Uomo infetto da un raro virus cerebrale mortale, nessun vaccino dopo la puntura di zecca

Un uomo morso da una zecca si riprende da un virus cerebrale mortale appena tre settimane dopo essere morto per lo stesso virus.

L’anonimo americano sulla cinquantina è stato ricoverato in ospedale dopo essersi ammalato a marzo, secondo il Dipartimento della salute pubblica del Connecticut (DPH).

Il rarissimo virus Poisson attacca il cervello e il sistema nervoso e attualmente non esiste un vaccino o un trattamento efficace per questo.

La morte è avvenuta tre settimane fa nel vicino Maine, il che significa che il Nord America orientale ha visto due casi notevoli in meno di un mese.

Gli esseri umani di solito vengono infettati dal virus Powassan attraverso i morsi di zecche o marmotta.



Le persone sono state invitate a lavarsi accuratamente e a controllare regolarmente la presenza di morsi (immagine d’archivio)

Le persone sono state invitate a prendere precauzioni dopo che è stato confermato che l’uomo in quest’ultimo caso era stato morso da una zecca.

“L’identificazione di un residente del Connecticut con una malattia associata al virus Poisan sottolinea la necessità di un’azione per prevenire le punture di zecca qui”, ha affermato in una dichiarazione il commissario del Dipartimento della sanità pubblica, la dott.ssa Manisha Gothani.

“L’uso di repellenti per insetti, evitare le aree in cui è probabile che le zecche siano infestate e controllare attentamente la presenza di zecche dopo essere stati all’aperto può ridurre il rischio che tu o i tuoi figli vi infettiate con questo virus”.

I sintomi del virus includono febbre, mal di testa, vomito, debolezza, convulsioni, gonfiore del cervello e meningite.

READ  L'ex scienziato della NASA spiega come possiamo rimodellare Marte


La maggior parte dei casi di virus Poisan è asintomatica (immagine memorizzata)

Per ricevere le ultime notizie e storie da tutto il mondo da TBEN, iscriviti alla nostra newsletter facendo clic qui.

Spesso ci vuole da una settimana a un mese dopo un morso perché le persone sentano questi sintomi e i funzionari affermano che la metà delle persone infette sperimenterà anche sintomi a lungo termine.

Allarmante, circa una persona su 10 infetta dal virus Poisan muore.

Molte persone infette non se ne accorgeranno perché la maggior parte dei casi non mostra sintomi.

Dopo la morte nel Maine il mese scorso, segnalata dai Maine Centers for Disease Control and Prevention (CDC), escursionisti e campeggiatori hanno ricevuto un avviso.

L’uomo presentava gravi sintomi neurologici e la sua morte è stato il primo caso del virus Poisan ad essere segnalato negli Stati Uniti quest’anno.



I sintomi del virus includono febbre, mal di testa, vomito, debolezza, convulsioni, gonfiore del cervello e meningite.
I sintomi includono febbre, mal di testa, vomito, debolezza, convulsioni, gonfiore del cervello, meningite (immagine memorizzata)

WMTW riferisce che il direttore del Maine Center for Disease Control and Prevention, Nirav, il dott. Shah ha detto: “Le zecche sono attive e stanno cercando un ospite da mordere in questo momento.

“Esorto i residenti e i visitatori del Maine ad adottare misure per evitare le punture di zecca”.

Gli esperti dicono che le persone dovrebbero sempre coprirsi e usare un repellente per insetti quando necessario, attenersi ai percorsi stabiliti ed evitare pesanti scartoffie.

Se sono esposti a un’area ad alto rischio, dovrebbero controllare regolarmente la presenza di morsi e lavare bene se stessi e i propri vestiti.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x