Viaggio “Vacanze Romane” di Audrey Hepburn

(Credito: Far/Wikimedia/Christopher Chermack/Matthew Schwartz)

viaggio

con vacanza romana, Audrey Hepburn e Gregory Peck non solo hanno contribuito a definire l’estetica e l’atmosfera di Roma per coloro che non hanno familiarità con il suo fascino, ma sembrano aver fatto quasi lo stesso per il romanzo del 20 ° secolo. Con solo una guida esperta e una Vespa, Hepburn è stata in grado di vedere Roma in un giorno, un’impresa che molti considererebbero impossibile, ma ha avuto il tempo di innamorarsi durante l’Operazione Whirlwind. Con tutto questo in mente, vacanza romana Può fissare ideali irrealistici solo per gli esseri umani, ma come disse una volta Federico Fellini, “Roma è il set cinematografico più meraviglioso del mondo”. Nella capitale italiana fantasia e realtà sembrano incrociarsi.

Nel film, la principessa Audrey Hepburn provoca l’attore di Gregory Peck Joe Bradley dicendo che vuole “divertirsi e forse un po’ di eccitazione”. Quando i clacson esploderanno intorno a te mentre ti rechi al famoso Palazzo sotto il sole di mezzogiorno, sarai sicuramente d’accordo che sono andati nel posto giusto per eliminare qualsiasi malessere persistente. Qui, le affollate greggi dell’alveare della Città Vecchia si riuniscono in un vortice mutaforma mentre la civiltà sembra essere stata gettata in uno shaker e l’ambiente antico era il risultato di alcune gocce di troppo di assenzio nel mix.

E poi all’improvviso all’interno di Palazzo Colonna questa follia viene messa a tacere come se qualcuno avesse gettato una coperta sulla gabbia degli uccelli e all’improvviso tutti i luccichii sono sul quieto splendore dei grandi saloni. Per Hepburn e Beck, è qui che finisce il film, ma con tour autoguidati dalle 9:00 a mezzogiorno circa, questo si rivela il luogo perfetto per iniziare, Roma potrebbe essere un set cinematografico, ma in alcuni luoghi ci sono ancora ore di visita. Progredendo.

READ  Premi mondiali di atletica leggera: l'Italia indignata per l'esclusione del campione olimpico Jacobs dai candidati al premio: The Tribune India

Tuttavia, a soli 15 minuti a piedi da Palazzo Colonna, lungo una sorta di vicolo acciottolato dove i gatti si appollaiano all’ombra e i giocatori prendono mezze note nella brezza dalle finestre aperte, puoi prendere un percorso di abbinamento uber-chic sul famoso Piazza di Spagna dove si sono goduti il ​​gelato nel film. Con fiori viola che di solito sbocciano fino in cima, queste scene iconiche sono ciò che ti fa dimenticare che il film era originariamente in bianco e nero. Roma può sembrare fangosa dall’alto, ma dal suo piano storto, ha tutte le sfumature del pennello di Da Vinci tumultuose attraverso i suoi angoli e fessure.

Molte volte quando si viaggia ci si può chiedere di “stare nello stesso posto di una star del cinema” come se la terra stessa contenesse alcuni beni sacri, ma la bellezza di Roma è che le cose possono essere cambiate ma la modernità sembra essere solo essere faxato sulla città e non viceversa. La storia è falsa e la nozione di passato culturale è volubile come una cartolina. Per prestare i testi di Fellini quando stava girando il film RomaHa spiegato: “Volevo venire con l’idea che l’antica Roma è sotto Roma oggi. Così vicino. Ne sono sempre consapevole e mi emoziona. Immagina di essere in un ingorgo al Colosseo”.

Da nessuna parte questa idea è così forte come nei pittoreschi caffè sparsi per la periferia del Pantheon. In Piazza della Rotonda, uno degli edifici più costruiti dall’uomo mai costruiti è stato assorbito dalla cultura del caffè espresso che lo circonda. Tuttavia, nella giusta penombra, puoi cercare dalla tua birra sudata e millenni di storia precipitarti verso di te. Qui Hepburn e Beck cenarono e guardarono il mondo che passava. Come spesso accade durante i brevi soggiorni in città, ti viene chiesto di andare qua, là e ovunque a una fermata, ma da un posto puoi vedere una città e partire con una lista di controllo più bassa, ma raramente arriva la contentezza. Seleziona le caselle quando devi lasciare il felice qui e ora. Dopotutto, cos’è vacanza romana A proposito se non segui i tuoi capricci?

READ  Elvira Camaroni, Christian Roberto, Donatella Finocciaro

Se riesci a vagare nell’elegante mondo dei nuovissimi vecchi caffè e dei moderni cocktail bar vittoriani in questo quartiere instabile, allora a parte tutti i punti caldi del Colosseo che Beck riesce a correre sulla sua fidata Vespa, l’Arco di Settimio Severo è un buon posto come qualsiasi cosa da visitare Dal tour della fermata del fischio. Di fronte al forum, questo grande vecchio posto è una fuga ariosa mentre la musica ondeggia e qualsiasi cosa lanciata in cielo sembra strisciare un po’ più vicino. Come attestano Hepburn e alcuni amici volanti e creature pelose di città, le rovine sono un posto dove dormire e persino il tempo stesso sembra essere diminuito.

Insomma, i preliminari tra Hepburn e Peck possono essere fantasiosi, ma a Roma è comunque tutto intriso di un frenetico senso di fantasia. Come disse una volta il famoso poeta italiano Francesco Petrarca: “Un pazzo è uno che ammira le altre città senza visitare Roma”. Sebbene sia stato girato nel 1952, tutta la magia sullo schermo rimane, come può attestare un collega regista: “L’Italia è cambiata”, ha detto Robert De Niro, “ma Roma è Roma”.

Segui la rivista Far Out sui nostri canali social, su Sito di social network Facebooke Twitter e Instagram.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x