XBB.1.5 Si diffonde rapidamente negli Stati Uniti: perché il coronavirus continua a confondere scienziati e funzionari della sanità pubblica

Questo è un breve estratto. Vedi l’articolo completo qui.

La cosa più sorprendente di XBB.1.5 è che non è nato semplicemente come risultato di mutazioni puntiformi nell’RNA. È il risultato di A Rimontare Per la progenie BA.2 a due varianti. La virologa svizzera Dr. Emma Hodcroft lo ha reso utile Grafico Spiega cosa significa:

Credito: Dott.ssa Emma Hodcroft

Può sembrare complicato, ma nella parte superiore della figura dobbiamo solo concentrarci sulle linee orizzontali viola e rosse, che rappresentano l’RNA che comprende i genomi di due sottovarianti separate della variante BA.2 prima che si verificasse la ricombinazione. La parte inferiore della figura raffigura il genoma del nuovo virus, XBB, risultante dalla ricombinazione (cioè, rottura e ricombinazione, o ciò che il dottor Hodcroft chiama “scambio di modelli”). L’XBB è costituito da materiale genetico di entrambi i “genitori”, come mostrato dalla linea viola e rossa insieme al “punto di rottura”.

Dottor Hodcroft descritto Elabora in questo modo:

Quando il virus si copia, può “cambiare modello” tra diversi genomi fluttuanti. Se sono tutti uguali, il prodotto finale non è diverso! Ma se ci sono ceppi distinti allo stesso tempo, possiamo identificare questi bambini “immaginari” – ricombinanti!

Questo è in qualche modo simile a ciò che accade quando un animale viene infettato da due diversi virus influenzali. All’interno dell’animale, si scambiano frammenti di RNA per creare un nuovo virus più pericoloso che si diffonde.

riduzione della probabilità

Importante da asporto: Affinché si verifichi un evento di ricombinazione, entrambi i virus genitori devono aver infettato una persona ed essere stati presenti nella stessa cellula contemporaneamente affinché gli enzimi si rompano e parti dei due genomi si ricombinino.

Questa osservazione scientifica ha importanti implicazioni per la politica pubblica: per ridurre la probabilità che emergano sottovarianti più pericolose in questo modo, dovremmo sforzarci di ridurre la probabilità di tali eventi di co-infezione. Lo facciamo riducendo il numero di infezioni che si verificano e lo facciamo quello Applicando il vecchio grido di battaglia del 2020: “Appiattisci la curva”.

READ  Un momento incredibile è stato visto un meteorite sfrecciare nel cielo notturno sulla Gold Coast

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x