Amo la pizza? Come fare una pizza originale in casa – 7 facili consigli

Niente croste spesse, formaggio globy, salse e condimenti secchi per favore.

Punti salienti

  • Una vera pizza italiana con semplice maeda indiana è possibile
  • La pizza può essere preparata con ingredienti semplici invece di ingredienti esotici
  • Ecco alcuni suggerimenti e trucchi per avere la pizza originale a casa

La pizza che conosciamo oggi ha avuto origine nel sud Italia nella città di Napoli. La pizza moderna che conosciamo è un’evoluzione della piadina con varie aggiunte che molti dei suoi occupanti hanno portato nella zona. Questa parte dell’Italia faceva parte dell’Impero greco dove il pane pita con condimenti di pomodori e formaggio era un semplice alimento quotidiano. Essendo una città portuale, Napoli ha attirato molti immigrati dal Nord Africa e dai paesi arabi di tutto il Mediterraneo. La semplice focaccia con datteri e formaggio era il loro alimento base che era sia semplice che economico.

Ho imparato dalla famiglia napoletana di mio marito che la pizza è sempre stata un piatto semplice per lavoratori poveri, venduta per strada e non considerata adatta per cucine d’élite. Durante le mie visite a Napoli, visitare le vecchie pizzerie del centro era sempre nella mia lista. C’è ancora un dibattito tra loro su chi ha inventato la prima pizza. Non aspettarti niente di eccezionale qui: ambienti rustici di base che non hanno i tavoli e le sedie in legno più comodi, un gruppo di ragazzi grandi, che lavorano sodo vicino a un grande forno mentre si prepara la pizza sfusa e le persone in movimento mangiano la pizza con una pinta di birra. Pensala come la versione italiana dei nostri “dhabas”!

READ  Belen dice addio a Mattia Ferrari. E con Antonino va a gonfie vele

Allora come ha fatto questa umile pizza a diventare una rabbia globale?

Dalla fine degli anni 1870 e nei successivi 100 anni, milioni di italiani lasciarono l’Italia per stabilirsi all’estero in altri paesi. La maggior parte proviene dalla povertà dell’Italia meridionale all’epoca. In cerca di una vita migliore, lavoratori, abili artigiani e artigiani sono emigrati negli Stati Uniti, portando con sé il loro amore per il cibo, la famiglia, il vino e la cultura. In effetti, parte della famiglia di mio marito faceva parte di questa grande immigrazione italiana che passò e iniziò a fare e vendere pizza in giro per New York, facendo pizza e un’icona americana. Se hai visto Il Padrino, è una bellissima illustrazione di questo fenomeno nella storia italo-americana.

(Leggi anche: 11 migliori ricette per la pizza)

2 HJC 88

In Italia e nel mondo, un pizzaiolo o “pizzaiolo” di solito è un uomo perché il lavoro richiede molto lavoro muscolare e sudorazione mentre si maneggia un forno molto caldo – non il lavoro più “femminile” si direbbe! Tuttavia, nelle case italiane, le donne di solito cucinano la pizza in un ambiente più familiare.

Dopo aver imparato a fare la vera pizza proprio nel cuore della sua casa che non assomiglia per niente alle cose commerciali “americane” che conosciamo, ho deciso di condividere le mie conoscenze con le persone qui in India.

Niente croste spesse, formaggio globy, salse e condimenti secchi per favore; Cerchiamo una salsa di pomodoro fresca con una base ariosa e leggera, e formaggio fuso che sia umido, non secco e bruciato!

Mentre la maggior parte degli chef italiani afferma che non si può fare una buona pizza con farina indiana locale e una buona salsa di pomodoro con pomodori locali e ristoranti fantasiosi spendono molto per importare tutto questo, supplico di differire. Ho tirato fuori una vera pizza italiana con un semplice medaglione indiano e ho ingannato molti italiani.

READ  Il lavoro, Instagram e tutto quello che c'è da sapere

(Leggi anche: La pizza da asporto più popolare al mondo nel 2020: rapporto)

Ecco alcuni semplici consigli e test per fare la pizza in casa:

1. Impastare l’impasto per 10 minuti e lasciarlo per 24 ore in frigorifero per ottenere una crosta leggera e ariosa.

2. Utilizzare molto olio extravergine di oliva, girando la base con la mano, rendendola croccante fuori e morbida dentro. Hai bisogno di un unguento (olio in questo caso) per questa tonalità dorata e una superficie scheggiata e squamosa.

3. Mentre modifichi la base, assicurati di avere un centro moderatamente sottile e un bordo spesso attorno al guscio. Evita il mattarello perché cambia completamente la forma della pizza.

4. Per la salsa di pomodoro, cuocere lentamente i pomodori interi troppo maturi (quelli succosi e di colore rosso vivo). Una volta salati, cuocere i pomodori nella loro acqua e succo, quindi evitare di aggiungere altra acqua. Mantieni intatti la buccia ei semi e mescola bene per ottenere una salsa densa e ricca. Nessuno può, per favore!

5. La mozzarella fresca è oggi prodotta localmente da molti casari artigianali nelle grandi città. In caso contrario, saltare la mozzarella e utilizzare invece la ricotta fatta in casa. Mescola un blocco di Daisy Paneer in un frullatore con 1 cucchiaio di acqua per ottenere bastoncini cremosi che leccano la ricotta. Anche il formaggio cheddar funziona bene.

6. Per ottenere il tempo di cottura corretto, è necessario conoscere il proprio forno perché ogni forno è diverso. A casa infornate la crosta nuda per 5 minuti e poi aggiungete salsa, topping e formaggio perché hanno bisogno di meno tempo e questo evita che il formaggio si secchi o si bruci.

READ  Usa: media, Kim Kardashian e Kanye West verso divorzio - Ultima Ora

7. Aggiungere il basilico o le erbe fresche dopo aver cotto la pizza.

p1a0a47o

Bonus: come riscaldare la pizza avanzata:

Puoi congelare basi su pizza parzialmente cotta e cuocere direttamente dal congelatore per una cena veloce nei giorni feriali.

La pizza rimanente può essere conservata in frigorifero per il giorno successivo. Assicurati di riscaldare in forno e non nel microonde per mantenere la consistenza croccante.

Divertiti a giocare con condimenti innovativi e usa l’impasto base della pizza per realizzare grissini e palline di pasta in diversi gusti.

Circa l’autore: Natasha Selmy è Chef, Food Designer e autrice del libro best seller Fast, Fresh, Delicious.

Promozione

Disclaimer

Le opinioni espresse in questo articolo sono le opinioni personali dell’autore. NDTV non è responsabile per l’accuratezza, la completezza, l’idoneità o la correttezza delle informazioni contenute in questo articolo. Tutte le informazioni vengono fornite “così come sono”. Le informazioni, i fatti o le opinioni nell’articolo non riflettono le opinioni di NDTV e NDTV non si assume alcuna responsabilità per questo.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x