Andrea Lorini acrobata italiano cammina per 205 metri su una fune tesa a 140 metri da terra

Andrea Lorini acrobata italiano cammina per 205 metri su una fune tesa a 140 metri da terra

Andrea Lorini ha eseguito il movimento su una corda attaccata a due grattacieli di Milano.

Andrea Lorini, funambolo in Italia, ha stabilito un record nazionale percorrendo 205 metri tra i grattacieli di Milano su una corda legata a 14 metri di altezza. Lorini ha coperto 205 metri quando ha terminato con successo il lavoro venerdì, secondo l’AP Vogue Italia. I punti di partenza e di arrivo sono stati rispettivamente il Bosco Verticale e l’UniCredit Tower, l’edificio più alto d’Italia. Lo stuntman ha eseguito l’impresa durante l’apertura del BAM Circus il 26 maggio.

Il circo è stato allestito presso la Biblioteca degli Alberi Milano o The Tree Library di Milano.

“È stato un viaggio intenso, un’avventura profonda”, ha detto Lorini. Vogue Italia.

Ha aggiunto: “Ciò che mi ha spinto a fare teatro di strada è stato il fatto che in un attimo migliaia di persone si ritrovano unite in un sentimento comune, il che è raro. Ed è quello che è successo stasera al BAM. È il bello della cultura”.

Il festival del circo è durato tre giorni, fino al 28 maggio.

Il Festival del Circo è ideato e gestito da Francesca Colombo, Direttore Generale della Cultura, insieme alla Fondazione Riccardo Catella. Sky Notizie.

Gli organizzatori hanno allestito schermi giganti per consentire alle persone di godersi lo spettacolo dal vivo. Su questi schermi giganti sono stati sovrapposti primi piani del signor Lorini che camminava sul filo del rasoio, suscitando l’applauso del pubblico.

La musica circense è stata composta ed eseguita dal compositore e pianista Cesare Picco, che ha dato una vera e propria esperienza musicale secondo la carriera di Lorini.

READ  Johnny Depp riceve immenso amore e sostegno in Italia

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x