― Advertisement ―

spot_img
HomeTechApache Pulsar 3.0 introduce una nuova versione LTS e miglioramenti dell'efficienza

Apache Pulsar 3.0 introduce una nuova versione LTS e miglioramenti dell’efficienza

Ce l’ha l’Apache Software Foundation rilasciato Versione 3.0 di Pulsare ApachePiattaforma di streaming e messaggistica distribuita. Pulsar 3.0 introduce la versione di supporto a lungo termine, in questa nuova versione, la comunità Pulsar fornirà correzioni di manutenzione per 24 mesi e patch di vulnerabilità per ulteriori 12 mesi. Il piano è di rilasciare una nuova versione LTS ogni 18 mesi. Questo schema è rivolto ai clienti che richiedono stabilità e cicli di manutenzione più lunghi. È prevista l’implementazione di rilasci di funzionalità tra le due versioni LTS.

Apache Pulsar è una piattaforma di trasmissione e messaggistica multi-tenant ad alte prestazioni con supporto per più cluster, bassa latenza, scalabilità continua e consegna dei messaggi garantita con archiviazione persistente dei messaggi fornita da Apache BookKeepere framework di connettori senza server per la gestione e la comunicazione dei dati.

L’immagine sotto mostra la struttura di un blocco pulsar:

Un miglioramento significativo in Pulsar 3.0 è l’introduzione della nuova applicazione di gestione del carico. Il precedente gestore di carico presentava problemi di scalabilità quando i cluster Pulsar crescevano fino a diventare migliaia di broker e milioni di soggetti. Il nuovo gestore del carico mira a bilanciare l’utilizzo del cluster in modo uniforme con latenza e dipendenza ridotte Apache Zoo Keeper. Raggiunge questo obiettivo memorizzando i dati di caricamento di broker e pacchetti in thread non statici, eliminando la necessità di N iterazioni.

Un altro miglioramento è il supporto per i messaggi ritardati in Pulsar. L’implementazione precedente presentava limitazioni relative alla memoria e alla ricostruzione dell’indice. Il nuovo meccanismo supporta gli snapshot dell’indice dei messaggi scaduti, riducendo i costi di ricostruzione dell’indice e riducendo l’utilizzo della memoria per mantenere l’indice dei messaggi scaduti. Questa ottimizzazione consente una gestione efficiente di un numero elevato di messaggi ritardati e migliora le prestazioni complessive.

Pulsar 3.0 fornisce anche il supporto multi-arco docker le immagini. Le immagini Docker vengono ora pubblicate per entrambe le architetture Intel x86-64 e Arm64.

In termini di miglioramenti di base, Pulsar 3.0 introduce miglioramenti alla logica I/O diretta di BookKeeper. La nuova applicazione bypassa OS PageCache, riducendo il consumo di memoria e ottimizzando l’utilizzo della cache.

Un altro miglioramento introdotto in Pulsar 3.0 è il miglioramento degli snapshot segmentati dell’archivio delle transazioni. Il nuovo approccio all’istantanea segmentata divide l’istantanea in più parti, ciascuna con un numero fisso di transazioni interrotte e maxReadPosition identificazione. Questo miglioramento migliora la velocità di recupero del buffer delle transazioni, riduce i costi delle risorse associati a snapshot di grandi dimensioni e risolve i problemi di amplificazione della scrittura.

Infine, Pulsar offre supporto per la distribuzione di cluster blu e verde. La distribuzione blu-verde è un approccio ampiamente utilizzato per la migrazione del traffico diretto da un cluster a un altro.

Pulsar 3.0 apporta miglioramenti significativi al bilanciamento del carico, supporto per la messaggistica ritardata, disponibilità dell’immagine Docker, logica IO di BookKeeper migliorata, hashing del buffer delle transazioni e distribuzione batch blu-verde. Questi miglioramenti migliorano le prestazioni, la scalabilità e l’usabilità del sistema di messaggistica Pulsar, rendendolo più efficiente e flessibile.