Arcangelo del film italiano | spettatore Australia

Come ieri, c’è il ricordo di William Weaver, il grande traduttore dall’italiano Umberto Eco nome di rosa e di Italo Calvino Se in una notte d’inverno un viaggiatore A proposito di Roma, non riuscì a decidersi ad andarsene dopo essersi ritrovato soldato in Italia all’indomani della seconda guerra mondiale.

«Fu a una delle feste viscontee che incontrai per la prima volta Pasolini seduto sulle scale con la madre che mangiava un piatto di spaghetti – disse – E posso dirvi che, salvo la possibilità di papa Pio XII, potete incontrare qualcuno a una festa dei Visconti.

Visconti, il nobile di Milano e l’uomo di sinistra che ha fatto Tigre E Morte a VeneziaE Rocco e i suoi fratelli E dannatoUna brillante regista di teatro e opera – la regista Maria Callas – è stata anche un’eccezionale artista del dramma cinematografico.

e Pier Paolo Pasolini, uno degli altri arcangeli del film italiano che ha celebrato il suo centenario. Questo è celebrato in una lunga retrospettiva dei suoi film al cinema Art Deco di Melbourne, Astor in un modo che fa di tutto per contestualizzare. Gli organizzatori hanno ritenuto opportuno mostrare i capolavori di Pasolini – “Pasolini fa solo capolavori, accidenti a lui” come disse una volta Bob Ellis – insieme a film che potessero evidenziare ciò che fa per effetto o contesto. Quindi prendiamo Bertolucci Ultimo tango a Parigi – Difficile sapere esattamente perché, ma perché no la necessità: il capolavoro di Brando, il capolavoro di Bertolucci – sul grande schermo. Probabilmente ha qualcosa a che fare con la trasgressione e cosa può essere effettivamente ritratto alla luce delle polemiche che circondano la famosa scena del burro.

READ  Kevin Spacey è raffigurato con un grande sorriso in Italia dove sta girando The Return

Il film più conflittuale di Pasolini – bandito da molti anni in Australia e tuttora detestato dai fan di film di larghe vedute come David Stratton – è ciao. Questa è tecnicamente una delle modifiche di Pasolini come Decamerone o i racconti di Canterbury Tuttavia, il modello – in questo caso molto fuori produzione – è il modello De Sade 120 giorni di Sodoma Il risultato è un film straordinariamente sbalorditivo e inquietante che puoi riconoscere come un capolavoro e che non vuoi comunque rivederlo finché vivi. Un film che mette alla prova i limiti di ciò che si può vedere.

Il Festival Pasolini, in programma fino al 25 maggio, è un luogo privilegiato per il grande cineasta italiano della storia del cinema. Non solo Buñuel ma due grandi film, uno muto e uno parlante, del grande regista norvegese Carl Dreyer. là Il dolore di Giovanna d’Arco Che include non solo una delle più grandi interpretazioni della storia del cinema, Giovanna d’Arco per Falconetti, ma un cameo insolito per il cameo angelico di Artaud nei panni del simpatico decano di Rouen, Jean Massieu. Poi c’è Dreyer crogiolo Film – I maghi danno volti umani, linguaggio umano e cuori umani – giorno di rabbia.

Pasolini sembra essere stato un poeta meraviglioso oltre che un regista, e una meravigliosa storia di accoglienza. quando era ciao Fu finalmente pubblicato circa 30 anni prima dei miei successori nella rivista letteraria scriba Andrew Rutherford e Owen Richardson sono stati invitati a una proiezione privata del film a cui hanno partecipato Sam Newman, voce del football affermata, e il rabbino capo del ramo liberale di Melbourne John Levy insieme a un gesuita, il tutto organizzato da alcune persone illustri. Giovane editore a Melbourne araldo sole. Ebbene, i gesuiti e gli editori letterari pensavano di essere in presenza di un capolavoro, l’ex uomo d’affari Geelong pensava che il film fosse una sciocchezza e l’uomo-dio ebreo disse in una formulazione deplorevole che si trattava probabilmente di una “calunnia del fascismo”.

READ  La mano di Dio di Sorrentino ha ricevuto una nomination all'Oscar

Ma Pasolini era una meraviglia. Non importa che il suo Il Vangelo secondo San Matteo – Il più grande film di tutti i film di Cristo – ha telecamere traballanti e infrange tutte le regole tecniche. arriva anche tramite (dettatura miracolosaCome un meraviglioso documentario in stile neorealista sulla vita dell’uomo stesso.

Pasolini marea Con Maria Callas al culmine del suo potere che mescola e unisce Euripide e Seneca e qualunque filo di leggenda si aggrappi alla mente del regista, ma sai di essere al cospetto di quella cosa più rara, un sublime spirito letterario che è anche una grande mente. direttore.

Questo è scritto in tutti i film apertamente letterari come Decamerone Ma è in ogni angolo di Pasolini. puoi preferire Mamma Roma con Anna Magnani o Akaton I ragazzi di strada ritraggono un film ben realizzato come turima, il suo film L’angelo della morte con Terence Stamp nei panni dell’uomo che distrugge tutti con il fuoco che suscita nei suoi lombi. Ma ogni centimetro di Pasolini mostra la mano del maestro.

Sarebbe bello vederlo Appunti per Orest africano a parte lui Edipo Rex La possibilità di vedere la sua opera nel contesto dell’antologia del più grande cinema del Novecento sconvolge la mente.

Ci sono momenti, ovviamente, in cui il grande cinema non è quello che proviamo. Sulla scia di uno dei lotti di film Oscar più lenti a memoria d’uomo, ieri sera è stato divertente vedere il nuovo film di Ken Prana Agatha Christie. Morte sul Nilo.

Sembra chiaro che Poirot dovrebbe essere interpretato da un comico o da un personaggio come lo era sullo schermo da Peter Ustinov e in TV succintamente da David Suchet. Ma sembra che Ken Brana abbia approfittato del precedente di Sidney Lumet Assassinio sull’Orient Express in cui Albert Finney era Poirot brillante e intelligente come il protagonista del suo romanzo.

READ  Cosa mangeranno le star di Hollywood agli Oscar 2022?

Branagh eroico e Hami Poirot e se Morte sul Nilo Non ha successo come la sua piccola chiave Orient Express Con Judi Dench, ha quel tipo di fascino melodrammatico frenetico che calma la mente come cibo di conforto, e sebbene l’epilogo oscilli in ogni direzione, calma l’anima e puoi capire perché Ridley Scott ha prodotto e Annette Bening ha contribuito con una performance molto edificante. Se il film non ci dice la verità, un po’ di follia di intrattenimento non va fuori strada.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x