Attori con gli intervalli più lunghi tra le apparizioni cinematografiche

Attori con gli intervalli più lunghi tra le apparizioni cinematografiche

Uno degli attori più versatili dell’età d’oro di Hollywood, James Cagney si è guadagnato la celebrità come un potente duro in film come “The Public Enemy” e “Angels With Dirty Faces”, che gli sono valsi le sue prime tre nomination all’Oscar. Cagney era esperto in quasi tutti i generi, inclusi musical come “Yankee Doodle Dandy”, per il quale vinse un Academy Award nel 1942, così come western, commedie, drammi storici e persino opere di Shakespeare come “Sogno di una notte di mezza estate” del 1935 .” Cagney, che è stato anche presidente della Screen Actors Guild e co-presidente della sua società di produzione, si è ritirato dalla recitazione dopo aver ottenuto un cameo come dirigente della Coca-Cola nella commedia di Billy Wilder del 1962 “Uno, due, tre .”

Trascorse i vent’anni successivi nelle sue varie fattorie sulla costa orientale e occidentale, perseguendo i suoi interessi nella pittura e nei cavalli, ma una serie di battute d’arresto di salute, incluso un lieve ictus, lo lasciarono depresso. Preoccupati per la sua incolumità, gli assistenti di Cagney gli hanno suggerito di accettare un piccolo ruolo nel dramma di Milos Forman del 1981 “Ragtime”. Il suo ruolo è stato elogiato quando il vero commissario del NYPD Rhinelander Waldo ha segnato il suo primo ruolo sullo schermo in due decenni, e ha fatto la sua ultima apparizione sullo schermo nel film per la TV del 1984 “Terrible Joe Moran”. Cagney morì due anni dopo, all’età di 86 anni, il 30 marzo 1986.

READ  Patti Smith si è ammalata improvvisamente in Italia ed è stata portata in ospedale prima del concerto: cronaca

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x