Australia e Stati Uniti vincono per la prima volta la Coppa del Mondo

Australia e Stati Uniti vincono per la prima volta la Coppa del Mondo
  • AFP, Whangarei, Nuova Zelanda

Ieri, Australia e Stati Uniti hanno segnato le loro prime vittorie alla Coppa del Mondo di rugby femminile in Nuova Zelanda, lasciando Scozia e Giappone a guardare alla prospettiva dell’eliminazione dal torneo.

Nelle partite di girone con quattro squadre sconfitte nel turno di apertura la scorsa settimana, l’Australia ha tenuto 13 giocatori a battere la Scozia 14-12, mentre gli Stati Uniti hanno anche superato il loro deficit nel primo tempo battendo il Giappone 30-17.

I risultati lasciano la Scozia che ha bisogno di sconvolgere i padroni di casa della Nuova Zelanda nell’ultimo turno della prossima settimana per avere qualche possibilità di qualificarsi ai quarti di finale del Gruppo A, mentre il Giappone affronta lo stesso scenario contro l’Italia rivale del Gruppo B.

Foto: EPA-EFE

L’impopolare Giappone ha minacciato un grave sconvolgimento quando ha battuto gli Stati Uniti 5-3 nel primo tempo, aiutato da un’offerta anticipata del difensore superiore Megumi Abe.

Erano ancora due punti di vantaggio a 25 minuti dalla fine, ma non potevano resistere agli Eagles, che hanno tagliato la linea del tentativo quattro volte con Joan Kitlinsky, Elizabeth Kearns, Jenin Detevo e il quarterback Alif Kelter, che si è distinta per la sua forte corsa.

Il capitano degli Stati Uniti Kate Zachary ha detto che la sua squadra ha portato le cose a un altro livello quando si è resa conto della posta in gioco dopo una mediocre prestazione nel primo tempo.

“In fondo, i giocatori sanno quanto sia importante quel secondo tempo”, ha detto Zachary. “Abbiamo detto che dovevamo brillare in quel secondo tempo e tutti i giocatori lo hanno fatto”.

READ  Dal suo rapporto con Conte in Internazionale, Vidal ha detto: "La Juventus resta il nostro numero uno".

La partita fu in contrasto con l’unico incontro tra i due paesi, quando gli Stati Uniti vinsero 121-0 in una partita a gironi ai Mondiali del 1994.

In precedenza, l’Australia ha mantenuto la calma dopo che entrambe le prostitute hanno perso a causa dei cartellini rossi nelle ultime fasi.

I tentativi di Benny Tereta e Ashley Marsters nel secondo tempo hanno aiutato a superare il ritardo di 12-0 della loro squadra nel primo tempo, ma la partita si è conclusa in circostanze tese quando Marsters e Adiyana Talakay sono stati espulsi per contrasti alti.

Il capitano dell’Australia Shannon Barry è stato sollevato dopo la prima sconfitta per 41-17 contro la Nuova Zelanda.

“E ‘stata una lotta un po’ dura, è stato snervante”, ha detto Barry. “Non abbiamo giocato clinicamente come volevamo, ma otterremo i punti, siamo ancora in questo torneo ed è quello che conta”.

Questa è la seconda sconfitta di poco conto per la Scozia, che ha perso all’ultimo minuto 18-15 contro il Galles la scorsa settimana.

Non hanno potuto difendere un vantaggio che era costituito dai tentativi fatti dalle tracce di linea, il primo dalla prostituta Lana Skeldon e il secondo da un tentativo di rigore.

Nell’ultima partita di ieri, la favorita Inghilterra ha battuto la Francia 13-7 nel Gruppo B.

Segnalazione aggiuntiva da parte di uno scrittore del team

I commenti saranno moderati. Conserva i commenti relativi all’articolo. I commenti contenenti linguaggio osceno o osceno, attacchi personali di qualsiasi tipo, promozione e divieto dell’utente verranno rimossi. La decisione finale sarà a discrezione del Taipei Times.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x