Ayrton Senna ha festeggiato a Imola il 30esimo anniversario della morte nel Gran Premio di San Marino

Ayrton Senna ha festeggiato a Imola il 30esimo anniversario della morte nel Gran Premio di San Marino

Due tifosi si trovano vicino al memoriale dedicato ad Ayrton Senna durante una cerimonia per commemorare il 30° anniversario della morte di Ayrton Senna all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, in Italia. Il pilota brasiliano di Formula 1 Senna e l'austriaco Roland Ratzenberger persero la vita in due incidenti al Gran Premio di San Marino del 1994. Fotografia: Emanuele Ciancaglini/Getty Images

Ayrton Senna si trova a bordo pista dopo essere stato eliminato nella gara del GP del Pacifico due settimane prima della sua morte. Foto: Pascal Rondeau/ALLSP

Ayrton Senna si schianta contro un muro a 300 chilometri orari durante il Gran Premio di San Marino 1994 a Imola, in Italia. Senna morì poi all'Ospedale Maggiore di Bologna. Foto: Alberto Pizzoli/Sigma

Il 30° anniversario della morte del tre volte campione di Formula 1 Ayrton Senna viene ricordato oggi con una commemorazione sul circuito di Imola dove cadde durante il Gran Premio di San Marino 1994.

L'amministratore delegato della Formula 1 Stefano Domenicali si è unito ai politici del Brasile e dell'Italia, nonché a un rappresentante dell'Austria, per commemorare il collega pilota di Formula 1 Roland Ratzenberger, morto il giorno prima durante le qualifiche.

Ayrton Senna si trova a bordo pista dopo essere stato eliminato nella gara del GP del Pacifico due settimane prima della sua morte. Foto: Pascal Rondeau/ALLSP

14:17 (12.17 ora irlandese), verrà osservato un minuto di silenzio e verranno deposti dei fiori presso la Curva del Tamburello per ricordare l'ora e il luogo esatto in cui Senna, 34 anni, si è scontrato con un muro di cemento ad una velocità di circa 300 chilometri all'ora. ora (185 mph).

READ  I trasferimenti americani Amin, Micic e Rivera ottengono le quote olimpiche

Notizie sportive Oggi in 90 secondi – 1 maggio

Successivamente, dei fiori verranno posizionati anche alla curva Villeneuve, a pochi passi dalla pista dove il giorno prima il 33enne Ratzenberger era caduto. Il padre di Ratzenberger era tra i partecipanti annunciati.

Senna, il pilota brasiliano vincitore dei titoli di Formula 1 nel 1988, 1990 e 1991, stava guidando la gara di Imola quando è caduto. Ratzenberger era un debuttante di Formula 1 austriaco.

Ayrton Senna si schianta contro un muro a 300 chilometri orari durante il Gran Premio di San Marino 1994 a Imola, in Italia. Senna morì poi all'Ospedale Maggiore di Bologna. Foto: Alberto Pizzoli/Sigma

L'attenzione attorno alla morte di Senna portò a miglioramenti in termini di sicurezza sul circuito di Imola e in tutta la Formula 1, con conseguenti rettilinei più brevi, più spazio attorno alle curve pericolose e motori meno potenti.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x