Billy Peacock Farrell si preparava a continuare ad aspettare l’opportunità di Burnley

Billy Peacock Farrell sa che dovrà essere paziente mentre cerca più calcio in prima squadra con Burnley.

Il 24enne è ancora una riserva per Nick Pope dell’Inghilterra a Turf Moore, ma ha mostrato il suo valore all’Irlanda del Nord mercoledì sera mentre la brillante parata dell’ultimo minuto di Dimitar Iliev ha impedito che un deludente pareggio a reti inviolate non peggiorasse.

Peacock Farrell potrebbe essere la prima scelta dell’Irlanda del Nord, ma ha fatto solo una apparizione in Premier League in questa stagione – nella sconfitta per 5-0 di Burnley contro il Manchester City – mentre giocava in quattro partite di Coppa.

Bob, spingendo Jordan Pickford per il ruolo principale dell’Inghilterra, potrebbe essere d’intralcio a livello di club, ma Peacock Farrell sa che il suo compagno di squadra ha dovuto aspettare la sua occasione a Burnley proprio mentre Tom Heaton e Joe Hart erano in campo. Club.

“Può cambiare rapidamente”, ha detto Peacock Farrell. “Popey ha dovuto aspettare. Il capitano gliel’ha detto quando è arrivato per la prima volta nel club e quando ho firmato per la prima volta, ci siamo incontrati e lui mi ha detto la stessa cosa.

“Ovviamente come portiere devi aspettare l’occasione perché non è una posizione che cambia troppo.

“Devi solo aspettare e avere pazienza, Bobby l’ha sicuramente fatto, e ora sta dando i suoi frutti.”

L’opportunità potrebbe arrivare a Turf Moor poiché Bob continua a essere associato ad alcuni dei principali club della Premier League, e Peacock Farrell ha detto che non sentiva il bisogno di pensare al suo futuro a questo punto.

“Nessuna decisione dovrebbe essere presa”, ha detto. “Il calcio può essere pazzo e tutto può succedere in qualsiasi momento.

READ  Il diplomato dell'Academy si trasferisce in Italia con il Leicester City incapace di risolvere il contratto

“È solo un caso in cui faccio quello che posso fare, influenzare ciò che posso influenzare e vedere cosa succede”.

Le opportunità a livello internazionale sono ancora più importanti per Peacock Farrell visti i suoi minuti limitati nel calcio di club, ma ha detto di non sentire la pressione extra.

Ha detto: “Faccio solo quello che deve essere fatto”. “Non giocare a livello di club non è un granché, ma al momento ho un ottimo portiere che mi tiene fuori dal campo.

“In termini di pressione, non c’è niente di più che la pressione che mi metto per il bene della prestazione, e in questo momento senza tempo di partita è decisamente difficile uscire dal calcio internazionale, il livello più alto si può giocare senza avere quello che si chiama 90 minuti in Premier League.

“Questa è la mia difficoltà, ma quando cambierà andrà bene.”

Peacock Farrell ha affrontato alcune domande sulla sua prestazione nella sconfitta per 2-0 contro l’Italia della scorsa settimana, ma ha risposto salvando il punto contro la Bulgaria.

“Ci vorrebbe molto di più per colpirmi o influenzarmi in qualsiasi modo”, ha detto della critica. “Questo riassume i portieri. Puoi parare così (contro Iliev) e lasciarne uno la scorsa settimana. Ecco cos’è”.

Il sorteggio di mercoledì lascia l’Irlanda del Nord con una difficile missione per qualificarsi dal Gruppo C in quanto devono recuperare il ritardo con Italia e Svizzera.

“Ci sono ancora molte partite da giocare”, ha detto Peacock Farrell. “Al momento siamo delusi e un po ‘in contrazione. Era una partita da vincere, soprattutto in casa.

READ  Guarda la partita tra Svizzera, Spagna, Belgio e Italia, in diretta, gratis

“Dovremo solo fare qualcosa di straordinario contro una delle squadre più grandi – il che è inaspettato e dovremo farlo. Non ci siamo lasciati scelta”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x