Bollettino Covid in Lombardia: oggi, 1 dicembre, 4048 nuovi contagi e 249 morti

Milano, 1 dicembre 2020 – con 4.048 nuovi casi Nel giro di 24 ore la Lombardia è tornata oggi in cima alla sfortunata classifica delle regioni più colpite dal virus in Italia (ieri, con 1949 punti positivi, era terza dopo Emilia e Veneto). Con un aumento Tamponi Il trattamento (oggi 34.811 contro 16.987 di ieri) corrisponde inevitabilmente ad un aumento dei positivi. Ma ancora più preoccupante è la curva della morte, che è in costante aumento e che oggi ottiene un buon punteggio 249 morti Contro 208 di ieri. Numeri che portano il numero totale delle vittime a 22.104 dall’inizio dello stato di emergenza nella regione. Poco indietro Rapporto positivo del trampolino, Questo ha raggiunto l’11,6% oggi contro l’11,3% di ieri. Invece, la situazione sul fronte ospedaliero sta migliorando Terapie intense Sono stati registrati 30 ricoveri ospedalieri in meno (876 posti letto attualmente occupati). In calo anche i ricoveri Altre sezioni, Con 91 posti in meno registrati, con il totale che scende a 7.342. Il Guarito / dimesso Ci sono 8174.

Dati nazionali

Nuovi casi sono in aumento anche a livello nazionale, che oggi registra altri 10.350 positivi positivi nelle ultime 24 ore. E cresce anche il numero delle vittime: +785, con la Lombardia che torna in testa alla classifica delle regioni più colpite: 4.048 nuovi contagi, seguita da importanti distacchi di Veneto (+2.535 positivi), Lazio (+1.669), Puglia (+1.659) Ed Emilia-Romagna (+1.471) Nel frattempo, diventa sempre più chiaro che il regista è affidato a lui VacciniE ancora affretta la corsa per l’approvazione di questi “candidati”..

Dati provinciali

Il virus rallenta MilanoE il oggi Si classifica al terzo posto nella graduatoria delle province lombarde più colpite. Dei 4.048 nuovi casi registrati nella regione, 885 Concentrato nell’area metropolitana, compreso 342 nella capitale (Ieri, 940 in provincia e 345 in città). Mentre lui è Varese A preoccupare ancora con 1036 nuovi casi (ieri + 94), seguiti da Come faccio Con 893 positivi in ​​24 ore, rispetto ai 33 di ieri. Certamente più numeri prevedevano a Pavia: +230 nuovi infortuni Essam Monza e Brianza: +212, che era anche il secondo in settimane per numero di nuovi casi. Sono seguiti da un apparente distacco: Brescia Con circa 159 Bergamo Con 129, Mantova Con 126, Lodi Con 111, Liko Con 108, Cremona e Sondrio Con 41.

READ  Il progetto Gold Award occupa il padiglione di Huntington - San Marino Tribune

Dati Covid in Lombardia al 1 dicembre

Morti Covid: la seconda ondata colpisce il Milan

Il primo giorno di dicembre, quando tutti gli occhi sono puntati Dpcm Natale quella Sarai tu a dettare le regole Controllo vacanze Covid, Arriva la doccia fredda A partire dal Rapporto del Ministero della Salute sulle morti quotidiane Coronavirus. Il bilancio delle vittime della seconda ondata nel capoluogo lombardo pesa come una roccia + 83% dei decessi Nell’ultimo mese. A novembre (dati aggiornati al giorno 17), si sono verificati il ​​75% di decessi in più rispetto alla media nelle città del nord e il 46% in più nelle città di Centrosud, come evidenziato dal rapporto Trend in Daily Mortality (SiSMG)) Nelle città italiane in connessione con l’epidemia di Covid-19 “.

Covid torrente di parole e polemiche. Quindi ha confuso i virologi italiani

Galera: la possibilità della terza ondata a gennaio

Nonostante le indicazioni positive, politici ed esperti concordano sul fatto che ciò sia necessario Non Abbassa la guardia. “Forse lo faremo un La terza ondata Questo arriverà a gennaio ”, ha detto l’assessore regionale al welfare Julio Galera In Giunta regionale, rispondendo a una domanda dell’opposizione, hanno chiesto iniziative urgenti per “allentare la tensione tra le direzioni generali degli ospedali e i medici ospedalieri”. “Dobbiamo trovare persone in prima linea La forza, la spinta ad andare avanti Per curare persone che inevitabilmente andranno in ospedale. Il mio impegno è assoluto “, ha aggiunto Gallera, intanto, la Regione Continua da lui Corri a vaccinare. E Galera oggi Piede I primi punti di pianoforte Chi sta studiando Per arrivare dosi. Sono dichiarati assistenti sociali Impiegando 3.500 persone In Lombardia a far fronte all’emergenza Covid-19, è tra i soggetti designati Tracciamento dei contatti E le attività ospedaliere. “La questione del rintracciamento dei contatti e della pressione sugli ospedali – sottolinea Gallera – è balzata in quasi tutte le regioni e ovviamente anche nella nostra. Ma in questi mesi sono tante le cose che la Lombardia ha fatto, possiamo giudicarla adeguata o insufficiente o Non abbastanza, ma non possiamo ignorare le grandi attività che sono state intraprese “.

READ  Affidati agli avvocati Nancy Shaw e Molly Girardi per parlare virtualmente con gli affiliati di USC Trojan - Pasadena Now

Nel reparto di Mantova le donne incinte sono positive

L’Ospedale di Mantova è attrezzato Rimodellamento della suite Da una sezione dedicata a Riproduzione assistitaAnnuncio per “asse” donne incinte Trasformato positivo In Covid. Due stanze singole (E una terza stanza da utilizzare all’occorrenza), verrà realizzata in corsie predeterminate per le coppie che hanno avuto difficoltà a concepire i figli (attività temporaneamente sospesa). È anche designato il percorso del parto per le donne infettate dal Coronavirus Ostetrica e infermiera. Fino a ieri un reparto simile in Lombardia era situato solo nell’Ospedale Civile di Brescia

Visite a domicilio e tamponi: Leading with Usca

Sono gli angeli custodi di chi combatte il virus a casa, perché non mostrano sintomi né necessitano di essere ricoverati. Il Medici OSCA (SACUs) tra Bergamo e la contea a cui rispondo grosso modo 60 ordini ogni giornoFai visite a domicilio e tamponi. E questa è solo una parte del lavoro che Usca fa quotidianamente. Ariana RotaspartyUn medico di 28 anni, al secondo anno di specializzazione, ha scelto di lavorare in prima linea nell’emergenza Covid. “Ogni volta che entri nella casa di una persona diversa – come dice Ariana – ognuna ha una storia e una situazione specifica. Per mezz’ora sei parte di una realtà completamente nuova e poi tutto ricomincia da capo”.

Dpcm Natale 2020: viaggi, giunti e coprifuoco. “Chiuso fino al 15 gennaio”

Sindrome di Kawasaki e Covid: ricovero di 3 bambini

Nel frattempo, la paura che alcuni pediatri avevano già suscitato è apparsa nella prima ondata, ed è possibile La relazione tra la sindrome di Kawasaki e Covid-19 Nei bambini. Dubbi sono stati sollevati in merito al ricovero presso l’Ospedale S. Anna, nelle scorse ore, di tre bambini, di 5, 3 e 2 anni, residenti nei comuni della Provincia di Como. Due di loro hanno dovuto essere trasferiti presso le unità di terapia intensiva pediatrica di Bergamo, l’Ospedale Papa Giovanni XXIII e l’Ospedale Bozzi di Milano, a causa di un coinvolgimento infiammatorio nei tessuti del cuore. Il terzo figlio è ancora all’ospedale Santana dove sono in corso di completamento le necessarie indagini. Febbre da più di tre giorni. Congiuntivite, eruzione cutanea, gonfiore e arrossamento delle mani e dei piedi sono i principali sintomi della malattia di Kawasaki, una rara malattia infiammatoria che colpisce i vasi sanguigni (vasculite) e di solito colpisce i bambini di età inferiore ai cinque anni.

READ  L'uragano colpisce la Sicilia e il Tornado a Catania. Le prossime ore toccano il lato meridionale e centrale del mare Adriatico. Previsioni «3B Meteo

Altre notizie su Covid:

A Pioltello Hotel Covid senza “agenti”: “Forget the Ats”

Covid: 92 nuovi casi nel Lecco e 33 nel Como

Covid in Prefettura di Lodi: da 58 a 16 casi, ma metà dei test sono stati completati

Covid: l’avviso di quarantena obbligatoria arriva con più di un mese di ritardo

Ha un infarto si rifiuta di entrare in ospedale per paura di Covid: “Non voglio andare in ospedale”

Bergamo: riflettori puntati sul piano pandemico italiano

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x