Chiellini non vede l’ora di andare agli Europei dopo il fallimento del Mondiale | notizie di calcio

ROMA – Il capitano Giorgio Chiellini ha avvertito che l’Italia è ansiosa di continuare la sua campagna per gli Europei per dimostrare di essere tornata nell’élite dopo tre anni di assenza dal Mondiale.
“La voglia di ricostruire, di rilanciare il campionato da campioni è grande”, ha detto il 36enne difensore della Juventus alla vigilia della gara inaugurale degli Europei contro la Turchia a Roma.
L’Italia non è riuscita a qualificarsi per la Coppa del Mondo 2018, ha perso uno spareggio contro la Svezia e ha vinto il titolo europeo solo una volta, nel 1968.
“La sconfitta di Milano contro la Svezia resta con noi, e non possiamo dimenticarla, ma siamo riusciti a trasformare la delusione in entusiasmo e voglia di fare bene”, ha continuato Chiellini.
“Siamo così entusiasti di uscire e riavere quei sentimenti”.
Chiellini è il giocatore più esperto d’Italia con 107 presenze in 17 anni.
Ha giocato nella squadra che ha perso la finale di Coppa delle Nazioni Europee 2012 contro la Spagna, ma non ha vinto alcun titolo con gli “Azuri”.
“Penso che provare a fare qualcosa in questo tipo di torneo richieda anche un po’ di follia”, ha aggiunto il difensore veterano.
L’allenatore Roberto Mancini ha insistito sul fatto che l’obiettivo fosse anche quello di fornire intrattenimento in un torneo rinviato di un anno a causa della pandemia.
“Dopo tutto quello che è successo penso che sia importante intrattenere la gente”, ha detto Mancini alla partita inaugurale, che si è svolta davanti a 16.000 spettatori allo Stadio Olimpico, con una capienza del 25 per cento.
“Sicuramente sarebbe stato meglio se avessimo avuto più persone, visto anche come si è evoluta la situazione.
“Se le Olimpiadi fossero state piene sarebbero stati il ​​12esimo giocatore in campo, ma comunque giochiamo a Roma, e 16.000 persone sono già il primo passo”.
L’Italia, guidata da Mancini, sta cercando di estendere la sua striscia di 27 vittorie consecutive.
“Tre anni fa ero fiducioso, e ancor di più oggi, abbiamo costruito un ottimo spirito di squadra”, ha aggiunto Mancini.
“La prima partita è sempre la più difficile, ma dobbiamo essere mentalmente liberi, fare il nostro lavoro ed essere diversi, questo è il nostro obiettivo.
“Abbiamo lavorato bene, abbiamo buoni giocatori e abbiamo creato un ottimo gruppo.
“Il nostro desiderio è vivere questo Europeo da forti campioni.
“Vorremmo continuare a divertirci e magari andare a Londra”.

READ  È morto all'età di 92 anni Cy Ciotti, il latitante Erie che ha portato la musica dal vivo a Erierie

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x