Debug avanzato, aggiornamenti Blazor, richiamata SignalR e altro ancora

Debug avanzato, aggiornamenti Blazor, richiamata SignalR e altro ancora

ultima versione di NET 8 Anteprima 5 Porta grandi aggiunte a ASP.NET Nucleo. I miglioramenti degni di nota includono un’esperienza di debug migliorata per ASP.NET Core, modifiche relative a server e middleware, nuove funzionalità e miglioramenti in Blazor, funzionalità di creazione di API migliorate, funzionalità di riconnessione senza problemi in SignalR e miglioramenti e modifiche di autenticazione e autorizzazione.

In termini di produttività, sono stati apportati notevoli progressi per migliorare l’esperienza di debug in ASP.NET Core. In particolare, gli sviluppatori trarranno vantaggio dall’introduzione di attributi di personalizzazione del debug che semplificano il recupero di informazioni importanti relative a tipi come httpContestoE richiesta httpE HttpResponseE Accuse importanti All’interno del debugger di Visual Studio.

Nell’ultima versione di .NET 8 Preview 5, gli sviluppatori possono sperimentare il supporto anticipato per “Si riconnette senza problemiIn SignalR. Questa nuova funzionalità mira a ridurre i tempi di inattività per i client che riscontrano disturbi di rete temporanei, come switch di rete o corsie di tunneling. Mettendo nella cache i dati sul lato server e client e ricevendo messaggi, garantisce un’esperienza utente più fluida. Attualmente, questo supporto è limitato ai client .NET che utilizzano WebSocket, le opzioni di configurazione non sono ancora disponibili. Gli sviluppatori sono liberi di acconsentire esplicitamente e modificare questa funzionalità options.UseAcksIn HubConnectionBuilder. Le prossime anteprime dovrebbero offrire configurazione lato server, impostazioni della cache personalizzabili, limiti di timeout e supporto esteso per trasferimenti e altri client.

Blazer Ha anche ricevuto un gran numero di aggiornamenti nell’ultima versione di .NET 8 Preview 5. Aggiornamenti come il nuovo modello Blazor Web App disponibile tramite la riga di comando e all’interno di Visual Studio, websil è ora il formato di pacchetto predefinito durante la distribuzione di un’applicazione Blazor WebAssembly e per Blazor WebAssembly non è più necessario unsafe-eval Da abilitare, specificando la Content Security Policy (CSP).

READ  Fortnite lascia la Cina in mezzo alla repressione dei videogiochi | Notizie di Taiwan

Anche , Componente Blazor Router Ora si integra con il routing degli endpoint per gestire il routing lato client e server. Questa integrazione consente il routing coerente dei componenti indipendentemente dal fatto che venga utilizzato il rendering lato server o lato client. Il nuovo modello Blazor Web App include modelli per pagine come Index.razor E ShowData.razorche utilizza il routing degli endpoint e il rendering del flusso per visualizzare i dati delle previsioni del tempo, con un supporto di navigazione migliorato previsto nelle future anteprime di .NET 8.

Blazor Server offre la possibilità di Abilitare l’interattività per i singoli componenti. con il nuovo [RenderModeServer] Attribute, gli sviluppatori possono abilitare l’interattività per determinati componenti usando il metodo di estensione AddServerComponents. Questo miglioramento offre maggiore flessibilità e controllo durante la creazione di applicazioni interattive usando la modalità di rendering di Blazor Server.

IL Sezione commenti Dal post sul blog, la versione originale ha generato molta attività, con gli utenti che hanno condiviso molte domande e discussioni con il team di sviluppo. Gli sviluppatori sono incoraggiati a esplorare la sezione dei commenti per ulteriori informazioni e idee.

Caratteristiche generali Sono stati introdotti in C# 11 e ora, in termini di aggiornamenti all’API di creazione, è stato aggiunto il supporto per gli attributi generici, fornendo alternative più pulite agli attributi che in precedenza si basavano su System.Type Fattore. Le variabili globali sono ora disponibili per i seguenti attributi: ProduceResponseType Produrre Filtro middleware ModelBinder ModelMetadataType Filtro servizio TipoFiltro .

Autenticazione e autorizzazione, Ci sono state anche alcune modifiche, i modelli di progetto ASP.NET Core React e Angular hanno rimosso la dipendenza da Duende IdentityServer. Al contrario, questi modelli ora usano l’interfaccia utente di identità ASP.NET di base e l’autenticazione dei cookie per gestire l’autenticazione per i singoli account utente. Inoltre, in questa anteprima è stato introdotto un nuovo parser Roslyn per semplificare l’adozione di un’architettura più “configurabile” utilizzando l’API AddAuthorizationBuilder, ove possibile.

Altre modifiche degne di nota includono Server e middleware zona, ed entrare IHttpSysRequestTimingFeature L’interfaccia consente informazioni dettagliate sui dati timestamp durante l’elaborazione della richiesta quando si utilizza il server HTTP.sys. Inoltre, l’interfaccia ITlsHandshakeFeature ora visualizza il file Indice dei nomi dei server (SNI) informazioni sul nome host. aggiunta IExceptionHandler L’interfaccia consente ai servizi di essere risolti e chiamati dal software di gestione delle eccezioni per fornire agli sviluppatori un meccanismo di richiamata per la gestione delle eccezioni note in una posizione centrale.

Inoltre, per quanto riguarda originale aotL’ultima anteprima include miglioramenti a API minime generato in fase di compilazione. Questi miglioramenti includono il supporto per i parametri decorati con l’attributo AsParameters e l’inferenza automatica dei metadati per i tipi di richiesta e risposta.

Infine, gli sviluppatori possono lasciare un feedback e seguire l’avanzamento di ASP.NET Core in .NET 8 visitando il sito ufficiale Repository del progetto Github.

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x