DeSantis estende l’ordinanza “Non dire gay” alle scuole superiori – Notizie dal mondo

DeSantis estende l’ordinanza “Non dire gay” alle scuole superiori – Notizie dal mondo

“Non dire come me” per espandere

Stampa canadese – | Storia: 417384

L’amministrazione del governatore della Florida Ron DeSantis si sta muovendo per bloccare l’istruzione in classe sull’orientamento sessuale e l’identità di genere in tutti i gradi, ampliando la portata di una controversa legge che i critici della legge chiamano “Don’t Say Like Me” mentre il governatore repubblicano continua a concentrarsi su questioni culturali prima di assumere l’incarico. L’attesa corsa presidenziale.

La proposta, che non richiederebbe l’approvazione legislativa, sarà votata il mese prossimo davanti al consiglio statale dell’istruzione ed è stata avanzata dal dipartimento statale dell’istruzione, entrambi guidati da nominati dal governatore.

La modifica della regola vieterebbe le lezioni sull’orientamento sessuale e l’identità di genere dalla quarta alla dodicesima, a meno che non sia richiesto dagli attuali standard statali o come parte dell’istruzione sulla salute riproduttiva che gli studenti possono scegliere di non seguire.

READ  Derek Till di Dialed Health subisce gravi ferite dopo essere stato investito da un guidatore in Hit & Run

DeSantis si è piegato bruscamente alle divisioni culturali nel suo cammino verso un’attesissima candidatura alla Casa Bianca, con il repubblicano sempre più rialzista che persegue un’agenda conservatrice mirata a quella che chiama l’introduzione di materiali inappropriati nelle scuole.

I portavoce dell’ufficio del governatore e del Dipartimento dell’Istruzione non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento via e-mail.

L’azione arriva dopo che DeSantis ha difeso una legge l’anno scorso che vietava l’istruzione sull’identità di genere e l’orientamento sessuale nella scuola materna fino alla terza elementare.

La legge ha scatenato un contraccolpo a livello nazionale, con i critici che hanno affermato che emarginava la comunità LGBT e ha scatenato una disputa tra lo stato e la Disney, che si è pubblicamente opposta alla legge.

Su richiesta del governatore, la legislatura dominata dai repubblicani ha votato per sciogliere un distretto autonomo che Walt Disney World controlla sulle sue proprietà in Florida, dando infine a DeSantis il controllo del consiglio in una mossa ampiamente vista come una punizione per la società che si opponeva alla legge. . Il consiglio di amministrazione sovrintende ai servizi municipali nei parchi a tema Disney ed è stato determinante nella decisione dell’azienda di costruire vicino a Orlando negli anni ’60.

Il cambio di regola è stato segnalato per la prima volta dall’Orlando Sentinel.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x