Biden conferma il piano per nominare Rahm Emanuel ambasciatore in Giappone | ariete emanuele

Joe Biden ha intenzione di correre Emmanuel cremaLa Casa Bianca ha detto in una dichiarazione venerdì che l’ex rappresentante degli Stati Uniti che è stato capo dello staff del presidente Barack Obama e sindaco di Chicago, sarà ambasciatore in Giappone.

I funzionari della Casa Bianca hanno elogiato l’esperienza di Emanuel e molti anni di servizio pubblico nell’annunciare la nomina.

Emmanuel, 61 anni, ha presieduto il comitato finanziario della campagna presidenziale di Bill Clinton nel 1992 e in seguito è stato consigliere senior di Clinton su politica e strategia. È stato capo dello staff di Obama per più di un anno prima di rassegnare le dimissioni per candidarsi come sindaco di Chicago, la terza città americana per grandezza.

La Casa Bianca ha evidenziato il lavoro di Emanuel per rivitalizzare Chicago, che ha ospitato il vertice della NATO del 2012 e ha guidato il paese nell’attirare investimenti esteri diretti per sei anni consecutivi. Attualmente è il presidente nazionale del programma di mentoring per l’Advisory Board of Guiding Youth to Be a Man (BAM).

Emmanuel ha detto che è stato un onore averlo nominato a questa posizione. “L’alleanza tra gli Stati Uniti e Giappone È la pietra angolare della pace e della prosperità nell’Indo-Pacifico libero e aperto.

Il politico democratico di lunga data si unisce a una lunga lista di ambasciatori nominati da Biden che sono in attesa di udienze di ratifica e conferma da parte del Senato degli Stati Uniti.

La frustrazione della Casa Bianca per la lentezza delle conferme per quasi 300 candidati Biden è cresciuta, poiché diverse nomination sono state messe in attesa dal senatore Ted Cruz e da altri senatori repubblicani per esprimere frustrazione su varie questioni.

Alcuni repubblicani potrebbero sostenere Emanuel, che condivide alcuni degli stessi donatori politici, ma la sua candidatura rischia di far arrabbiare alcuni democratici visti i suoi “scarsi risultati in materia di giustizia razziale e gli sforzi passati per minare l’ala progressista del partito”, ha affermato Jeff Hauser, il direttore. Gruppo di advocacy per il progetto della porta girevole.

Emmanuel potrebbe anche dover battere Bernie Sanders, che non è un fan. Nel 2016, mentre Sanders era in corsa contro Biden per la nomina presidenziale democratica, il senatore ha scritto su Twitter: “Voglio ringraziare Rahm Emanuel per non avermi approvato. Non voglio l’approvazione del sindaco per la chiusura delle scuole e l’espulsione degli insegnanti”.

READ  Eminente giornalista criminale olandese ucciso in strada ad Amsterdam notizie di criminalità

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x