‘È fatta’ – Rasmus Hoglund sull’infortunio del Manchester United

‘È fatta’ – Rasmus Hoglund sull’infortunio del Manchester United

Rasmus Hoglund afferma di non aver mai avuto paura che il suo trasferimento al Manchester United crollasse dopo aver scoperto un infortunio alla schiena, anche se ammette che è stato un periodo di tempo “instabile”.

Il danese ha dovuto aspettare 29 giorni dopo la firma per esordire con i Reds contro l’Arsenal dopo aver saltato le prime tre partite mentre si riprendeva da una frattura da stress, un problema che secondo lui non gli aveva causato alcun dolore. Hoglund ha impressionato nella sua apparizione all’Emirates Stadium dopo aver sostituito Anthony Martial al 67′.

L’attaccante, il cui infortunio è stato rilevato per la prima volta all’Atalanta prima del suo trasferimento da 72 milioni di sterline, afferma che ora guarda al futuro e insiste di essere pronto a dare il massimo ancora una volta.

Lo ha detto al quotidiano danese Largo“Beh, non c’è molto che posso dire, a parte il fatto che è stata una piccola cosa, e non sono mai stato in grado di sentire alcun dolore in nessun momento”, ha detto del suo infortunio. Era solo qualcosa da rispettare, ed è stato fatto, quindi ora è fuori mano.

Per saperne di più: Rasmus Hoglund dimostra che la regola delle due parole di Erik ten Hag è corretta

Lo United e l’Atalanta hanno concordato che Hoglund non parteciperà all’amichevole pre-campionato del club italiano contro il Bournemouth il 29 luglio. È stato presentato ufficialmente come giocatore dello United sette giorni dopo.

Quando gli è stato chiesto se avesse avuto qualche tipo di ansia durante questa battuta d’arresto, ha risposto: “Non lo so. Sono successe molte cose in quei giorni. C’era molto su cui concentrarsi, quindi è stato un giro sulle montagne russe in molti sensi. ma non direi che… ero preoccupato in ogni momento.

READ  Italia-Irlanda del Nord: Ian Paraclov esorta i giocatori a diventare i protagonisti della storia del Parma

I minuti di Hoglund continuano ad essere gestiti mentre lavora per ritrovare la piena forma fisica. La scorsa settimana ha collezionato due presenze con la Danimarca contro San Marino e Finlandia, entrambe partendo dalla panchina.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x