Franklin Templeton si rivolge agli investitori al dettaglio italiani con un accordo sulla piattaforma ETF

Directa fornirà agli investitori l’accesso a 19 ETF Franklin Templeton

Franklin Templeton ha stretto una partnership con la piattaforma di trading italiana Directa per distribuire ETF agli investitori al dettaglio.

L’accordo consentirà agli investitori italiani di accedere a 19 ETF aventi lo scopo di Franklin LibertyShares quotati alla Borsa Italiana.

Gli ETF coprono una gamma di ETF a reddito fisso gestiti attivamente, mercati emergenti, ETF sul clima conformi a Parigi e il Franklin Catholic Principles of Sovereign Debt UCITS ETF (EMVC) lanciato di recente.

Gli investitori avranno anche accesso a green bond ed ESG attraverso Franklin Liberty Euro Green Bond UCITS ETF (FLGR), e Franklin LibertyQ Global Equity SRI UCITS ETF (FLXG) e Franklin Liberty Euro Short UCITS ETF (FLES).

L’emittente ha affermato che sette ETF su 19 hanno un rating di sezione 8 o 9 ai sensi del Sustainable Finance Disclosure Regulation (SFDR).

Silvia Anselmi, ETF Sales Specialist di Franklin Templeton, ha dichiarato: “La collaborazione con Directa ci aiuterà a continuare a fornire soluzioni per i nostri clienti retail che cercano portafogli diversificati a prezzi competitivi.

“Gli investitori retail sono sempre più interessati a soluzioni strategiche e siamo lieti di poterle mettere a disposizione sulla piattaforma Directa”.

Directa ha affermato che gli investitori non dovranno sostenere costi di negoziazione su transazioni superiori a € 1.000 per il primo anno di partnership.

Anselmi ha aggiunto: “La maggior parte degli investitori è consapevole dei tassi di spesa inferiori degli ETF rispetto ai fondi comuni. Tuttavia, è anche importante considerare i costi di transazione addebitati dal broker per acquistare e vendere fondi, che spesso variano a seconda della dimensione del investimento.”

READ  Il nuovo panino italiano che devi provare

Un recente sondaggio di PwC ha rilevato che le piattaforme online sono destinate a diventare il più grande motore della domanda di ETF in Europa nei prossimi tre anni.

La propensione al dettaglio per gli ETF attualmente varia ampiamente in tutta Europa, con la Germania in testa per la struttura del suo schema di risparmio.

Tuttavia, l’Italia ha recentemente attirato l’attenzione degli emittenti di ETF e piattaforme online a causa del buon numero di investitori al dettaglio.

articoli Correlati


Nota: lo strumento è fornito da ETF Logic in base alla quale tratterà i tuoi dati personali politica sulla riservatezza.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x