Gli account di Warzone sono stati banditi a causa di frodi

Activision 60mila account banditi per frode in Call of Duty: War Zone.

Lo sviluppatore ha annunciato il divieto di file Aggiornamento ufficiale È stato rilasciato il 2 febbraio. Nel post, Activision ha affermato di aver recentemente bandito 60.000 giocatori, portando il numero totale di giocatori bloccati a 300.000 dal lancio del gioco.

L’aggiornamento afferma che Activision è “impegnato a fornire un’esperienza equa e piacevole per tutti i giocatori” e ha identificato una serie di azioni che hanno intrapreso dal lancio.

Queste misure, volte a prevenire gli imbroglioni, includono: “aggiornamenti settimanali di sicurezza per il backend, meccanismi di segnalazione migliorati nel gioco” e l’aggiunta di “autenticazione a due fattori, che ha revocato più di 180.000 account sospetti”.

L’aggiornamento continua: “Continuiamo ad allocare risorse 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per identificare e combattere le frodi, inclusi bot, violazioni dei muri, allenatori, violazioni delle statistiche, violazioni delle texture, hack delle classifiche, iniettori, editor esadecimali e qualsiasi software di terze parti utilizzato per manipolare i dati di gioco O la memoria. “

Raven Software è attualmente responsabile della manutenzione Call of Duty: War ZoneInoltre, Activision afferma che ci saranno aggiornamenti sulle misure antifrode “almeno” e “settimanalmente se possibile”.

La frode è diventata una questione di primo piano nella competizione Call of Duty La scena, con giocatori come Vikkstar che lasciano il gioco a causa di imbroglioni, ha riferito BBC.

Il mese scorso, un torneo con un montepremi totale di £ 180.000 è stato interrotto dopo che le accuse di aver imbrogliato una squadra rivale sono state risolte.. Sebbene la squadra sia stata assolta dopo l’evento, ha portato i giocatori a sostenere che non c’era posto per tornei competitivi.

READ  Questo dungeon open world in terza persona e il gioco di ruolo del drago è in fase di sviluppo

Nickmercs ha rilevato il famoso giocatore di Call of Duty Twitter Poco dopo l’evento per dire: “Sfortunatamente, senza anti-cheat, i tornei originali di Warzone non erano più possibili”.

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x