La Casa Bianca fornisce “pieno sostegno” alla forza spaziale dell’amministrazione Trump

WASHINGTON – Mercoledì la Casa Bianca ha offerto “pieno sostegno” alla forza spaziale, il giorno dopo che il portavoce del presidente ha provocato una reazione negativa con commenti che sembravano sprezzanti dell’aggiunta dell’esercito americano sotto Trump.

Il segretario stampa della Casa Bianca Jane Psaki ha detto in un comunicato stampa quando gli è stato chiesto se il presidente Joe Biden sostiene il nuovo ramo delle forze armate o se prenderà provvedimenti per cercare di eliminarlo o ridurlo.

“Non riconsidereremo la decisione di istituire la forza spaziale”, ha detto.

Psaki ha indicato che il Congresso dovrà avviare qualsiasi smantellamento della forza. Ha detto che il desiderio del Pentagono di concentrare maggiore attenzione e risorse sulle sfide alla sicurezza nello spazio è da tempo una preoccupazione bipartisan.

“Migliaia di uomini e donne stanno servendo con orgoglio nel potere dello spazio”, ha detto Psaki. “Come sapete, è creato dal Congresso e da qualsiasi altro passo che il Congresso deve intraprendere, non dall’amministrazione”.

Psaki ha espresso un tono di disapprovazione martedì quando gli è stato chiesto delle intenzioni di Biden.

“Wow. Space Force. Oggi è un aereo!” Ha detto, definendo la domanda “interessante”.

Ore dopo, Psaki ha twittato un tentativo di pulizia dopo che alcuni legislatori, tra cui il rappresentante Mike Rogers dell’Alabama, il massimo repubblicano nel comitato per i servizi armati della Camera, l’hanno chiamata per scusarsi.

“Attendiamo con impazienza la continuazione del lavoro della Space Force e invitiamo i membri del team a venire a trovarci nella sala riunioni in qualsiasi momento per condividere un aggiornamento sul loro importante lavoro”, ha detto in un tweet.

READ  Il primo ministro pakistano affronta il voto di fiducia dopo il colpo del Senato | Notizie elettorali

Il capo generale della Space Force ha detto mercoledì che accetterà l’invito a Saki.

“Sono molto orgoglioso dei Guardiani della Forza Spaziale”, ha detto il generale Jay Raymond, capo delle operazioni spaziali, in un ipotetico evento con il libro della difesa. “Vedo il valore di questo potere ogni giorno. Sono disposto a parlare con chiunque del loro meraviglioso lavoro e sarei lieto di avere questa opportunità”.

Space Force è stato lanciato nel dicembre 2019 come il primo nuovo servizio militare dall’istituzione dell’Air Force come entità indipendente nel 1947. Raymond è seduto al tavolo con gli altri capi congiunti, sebbene la Space Force operi come parte dell’Air Force, come il Marine Corps è un servizio separato ma è supervisionato dalla Marina.

La Space Force è attualmente molto più piccola di qualsiasi altro ramo delle forze armate, ma sta acquisendo ornamenti di servizio standard, tra cui la bandiera, l’emblema, il sigillo e la dottrina ufficiale. Sono stati lanciati annunci commerciali per attirare reclute. Dopo un lungo dibattito, il mese scorso è stato deciso che i membri della Space Force li chiamerebbero Guardiani, anche se non hanno ancora le loro uniformi.

La forza prevede di espandere i propri ranghi da 2.400 dipendenti in servizio attivo a 6.400 entro la fine di quest’anno.

Trump era così orgoglioso del potere dello spazio che raramente ha tenuto un discorso senza menzionarlo.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x