Gli aspiranti candidati WRC aspirano durante il FIA ​​Rally Star Training Camp

Gli aspiranti candidati WRC aspirano durante il FIA ​​Rally Star Training Camp

Il FIA ​​Rally Star Training Camp, che si è svolto dal 22 maggio al 1 giugno, è stato dichiarato un successo, con i partecipanti che hanno acquisito conoscenze ed esperienze fondamentali durante le sei gare di prova FIA Rally Star.

Organizzato dalla FIA e dai partner del programma, e supportato dall’Automobile Club d’Italia come host ASN, il FIA ​​Rally Star Training Camp ha accolto un team di esperti del settore dei rally per fornire consigli e guida fondamentali ai sei piloti selezionati e i loro programmatori.

Nell’ambito di un programma intensivo, i partecipanti hanno ricevuto formazione sulla preparazione del diario di velocità, preparazione del veicolo, interviste alla stampa e alla televisione e best practice sui social media. Sono stati inoltre sottoposti a diverse valutazioni fisiche e mentali e hanno avuto l’opportunità di testare un’auto Ford Fiesta Rally3 equipaggiata Pirelli che utilizzeranno nei sei eventi a livello nazionale che disputeranno dalla fine di questo mese in poi. Ogni pilota ha percorso circa 200 km sia su asfalto che su sterrato.

Tutti i piloti hanno poi completato il sondaggio del Rally Italia Sardegna, sesto round del FIA World Rally Championship, in contemporanea con i campioni del WRC che sperano un giorno di emulare.

Il training camp si è concluso con una giornata di attività informative presso il parco assistenza Rally Italia Sardena di Olbia, dove i sei piloti hanno anche ricevuto visite guidate alle aree di assistenza Hyundai Shell Mobis WRT, M-Sport Ford WRT e Toyota Gazoo Racing WRT.

Il FIA ​​Rally Star Team of Experts comprende gli allenatori di guida Alexandre Bengué e John Haugland, gli assistenti allenatori Nicholas Klinger e Chris Patterson, gli allenatori di prestazioni e mentalità Brian Cameron, Sean Phillips e James Wozencroft, l’allenatore di fitness Marek Ozewski e l’allenatore dei media Linda Hirvonen. Il team manager di M-Sport Poland Maciej Woda, insieme agli ingegneri Jakub Kalina e Igor Wisniewicz, erano tra i rappresentanti dell’azienda.

READ  La Roma nomina Mourinho allenatore per la prossima stagione

Era presente anche il vicepresidente per lo sport della FIA Robert Reid, insieme al leader del progetto FIA Rally Star Jerome Roussel e al responsabile del progetto Rally Star Brian To.

Abdullah Al-Touqi, 24 anni, Amman: “La mia esperienza viene dalle moto e dal kart, quindi avere questa intera settimana di prove di rally è stato un viaggio completamente nuovo. Lo scouting è stato un ottimo modo per imparare perché faceva parte di un evento WRC. Abbiamo viaggiato molto il primo e il secondo giorno ed è stato ti ha fatto capire quanto sia duro lo sport, non è stata una vacanza Per noi non vedo l’ora che arrivi il primo rally a San Marino ma le tappe qui in Sardegna sono state sicuramente qualcosa di speciale.”

Il campo di addestramento della FIA ​​Rally Star - Abdullah Al-Touqi e l'allenatore dei piloti John Hoagland

José Abeto Cabarro, 26 anni, Perù: “Fin dal primo giorno abbiamo avuto cose da imparare dalle guide. I test su asfalto sono stati molto buoni perché la Ford Fiesta Rally3 M-Sport è un’ottima macchina. Sicuramente è stato bello guidare con le gomme giuste, le gomme Pirelli sono molto buone Non ho mai guidato un’auto da rally perché “Il mio background nei rally è online. Mi sentivo molto a mio agio. Siamo molto fortunati ad essere qui e fare lo scouting del WRC è stata un’esperienza unica”.

FIA Rally Star Training Camp - L'istruttore di piloti Alexandre Bengui e Jose Apito Caparo

Anja Celones, 24 anni, peruviana: “Abbiamo fatto molte prove da quando siamo arrivati ​​in Sardegna e ora dovremo lavorare sodo per raggiungere l’obiettivo. È stata una sensazione unica guidare una Ford Fiesta Rally3 per la prima volta e lavorare sulle note di velocità con la mia guida partner. Venire al Rally Italia Sardegna mi ha dato l’opportunità di vedere alcuni dei migliori piloti del mondo e di incontrare Michel Mouton, che è il mio modello e una persona che stimo molto. Spero un giorno di poter arrivare fino Sì. Darò tutto quello che posso perché non c’è obiettivo che non si possa raggiungere con il duro lavoro”.

FIA Rally Star Training Camp - Anya Selonese e il copilota Alvaro durante "Controllo della squadra" un esercizio

Taylor Gill, 19 anni, Australia: “È stato il viaggio di una vita per me e il mio compagno di guida Dan e ci siamo trasferiti dall’Australia alla Finlandia per un anno. Il programma è molto intenso e tutti sanno che questo sport è molto europeo e volevamo stabilire una base per il prossimo anno e il futuro. Durante il campo di addestramento stavamo testando su asfalto e su ghiaia, allenamento, allenamento di rilevamento e tutte le aree di cui avremmo avuto bisogno in un rally quotidiano. È stato fantastico e tutti i membri del team hanno avuto un’energia davvero buona per tutto il tempo. Anche per me il sondaggio del Rally Italia Sardegna è stato un buon allenamento, si trattava di migliorare le note e lavorare nei momenti in cui vai piano e quando sei prudente”.

FIA Rally Star Training Camp - Taylor Gill intervistato da WRC TV al Rally Italia Sardegna

Romit Jurgenson, 23 anni, Estonia: “È stata una settimana molto speciale, ad esempio la formazione sui sondaggi. Vedi cose diverse che non avevi mai visto prima. Fai cose su cui puoi migliorare. Hai solo il tuo feedback. Pensavo fosse impossibile guidare su strada così, perché sono così rocciose. Ma in realtà “Con la Ford Fiesta Rally3, è andata molto bene. In Estonia, non abbiamo quelle strade e questo è stato un vero colpo d’occhio. Anche i meccanici sono qualcosa che voglio migliorare quest’anno”.

FIA Rally Star Training Camp - Romet Jurgensen, Taylor Gill, Codriver Sim, Codriver Nicolas Klinger

Max Smart, 20 anni, Sudafrica: “In termini di conoscenza meccanica, sono stato nel motocross da quando avevo quattro anni e sono salito sul palco lavorando su tutte le mie moto, cambiando pistoni, frizioni, quindi le basi ci sono. Ma è stata la mia prima volta in sella a una Tarmac ed è stato diverso. “Molto bene per me. In ricognizione possiamo vedere le tappe curva dopo curva e acquisire esperienza. Quando abbiamo fatto la vera ricognizione WRC, è stata la prima volta che ho trascorso così tanto tempo con il mio compagno di guida e abbiamo anche dovevamo mantenere una mente aperta quando commettevamo errori”.

Campo di addestramento FIA Rally Star - MaxSmart

Jerome Roussel, capo del progetto FIA Rally Star Egli ha detto: “Siamo molto orgogliosi dell’intero team dietro FIA Rally Star e di tutti i nostri stimati partner del programma. Abbiamo scoperto sei partecipanti forti con storie, background e culture diverse e il bootcamp ha fornito loro un’opportunità inestimabile per sviluppare molti aspetti diversi , dall’allenamento mentale e fisico alla registrazione del ritmo e dell’allenamento, oltre a testare l’asfalto e la ghiaia. Vorrei anche ringraziare gli organizzatori del Rally Italia Sardegna che ci hanno accolto con tanto entusiasmo. Il ritiro è stato una grande curva di apprendimento per entrambi giovani partecipanti, ma davvero preparati bene per la stagione degli allenamenti, che parte con il Rally San Marino del 16/17 giugno”.

Campo di addestramento FIA Rally Star - Maciej Woda, Direttore M-Sport di Ford Polonia e Jerome Rossell, Project Leader FIA Rally Star

Rinnovo del programma degli eventi FIA Rally Star Training Season

READ  Il boss dell'Arsenal Arteta vuole di più da Aubameyang

La stagione di prove libere FIA ​​Rally Star sarà caratterizzata da sei eventi, quattro su terra e due su asfalto. I sette partecipanti alla stagione di prove libere FIA ​​Rally Star gareggeranno in identiche gare Ford Fiesta Rally3 fornite da Pirelli e gestite da M-Sport Poland. Il calendario degli eventi è il seguente:

  • Rally di San Marino (sterrato), 16-17 giugno
  • Whiz Rally, Austria (asfalto), 13-15 luglio
  • Rally Nova Gorica, Slovenia (asfalto), 22-24 settembre
  • Saaremaa Rally, Estonia (sterrato), 6-7 ottobre
  • RallyRACC, Spagna (@Gravel), 20-21 ottobre
  • Lausitz Rallye, Germania (terra), 9-11 novembre

Gli eventi FIA ​​Rally Star Training Season sono stati appositamente selezionati per fornire ai piloti esperienza in un’ampia varietà di condizioni e condizioni.

Tutti i costi sono coperti dalla FIA e dai partner del programma, con i primi quattro piloti al termine della FIA Rally Star Training Season che assicurano una stagione interamente finanziata nel FIA Junior WRC Championship nel 2024.

Campo di addestramento FIA Rally Star - Ford Fiesta Rally 3 - Test su asfalto FIA Rally Star Training Camp - Ford Fiesta Rally 3 - San Giacomo Gravel Test

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x