Gli astronomi scoprono un’enorme famiglia di stelle nella Via Lattea

Dando uno sguardo all’immagine qui sotto, è evidente che ci sono un numero enorme di stelle nella Via Lattea. Gli astronomi dicono che la galassia è piena di flussi di stelle, ma una di quelle correnti sembra contenere circa 500 stelle all’interno. In un nuovo studio, gli astronomi hanno scoperto 8.292 correnti stellari nella galassia.

Mentre le costellazioni di stelle appaiono in ammassi, come suggerisce il nome, i flussi formano modelli lineari. Flussi Il suo nome è ThegaÈ la dea greca della visione e della luce celeste. Nello studio, gli astronomi hanno utilizzato i dati del telescopio spaziale Gaia dell’ESA per studiare specificamente Theia 456 e hanno scoperto che 468 stelle nel flusso sono nate simultaneamente.

L’intera corrente stellare allungata si sta muovendo nella stessa direzione di un gruppo attraverso il cielo. La maggior parte degli ammassi stellari si formano insieme, ha detto l’autore dello studio Jeff Andrews della Northwestern University. Andrews dice che la cosa eccitante di Theia 456 è che non è un piccolo gruppo di star insieme; È molto lungo ed elastico.

L’astronomo nota anche che ci sono relativamente poche correnti vicine che sono giovani e ampiamente disperse. Le stelle di solito si formano in gruppi, che sono ammassi globulari. Dati recenti hanno rivelato altri modelli stellari, comprese le lunghe correnti viste in Theia 456, che si estendono per 570 anni luce attraverso la Via Lattea.

Gli astronomi hanno impiegato molto tempo per scoprire la massiccia corrente galattica perché vive nel piano galattico e la nasconde agli astronomi. La corrente è facilmente nascosta da 400 miliardi di stelle nella Via Lattea poiché il piano galattico è dove si trova la maggior parte della massa della galassia. Gli astronomi hanno notato che tutte le stelle all’interno di 456 avevano una composizione simile contenente all’incirca la stessa quantità di ferro. La formazione indica che si sono formati insieme circa 100 milioni di anni fa.

READ  Rover Curiosity su Marte scatta un selfie con Monte Merko

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x