Gli Houthi lanciano un missile da crociera contro un cacciatorpediniere americano nel Mar Rosso

Gli Houthi lanciano un missile da crociera contro un cacciatorpediniere americano nel Mar Rosso

Questa è stata la prima risposta degli Houthi da quando Stati Uniti e Regno Unito hanno lanciato attacchi contro le loro basi e siti di lancio nello Yemen.

annuncio

Domenica i ribelli Houthi dello Yemen hanno lanciato un missile antinave contro un cacciatorpediniere americano nel Mar Rosso, ma è stato abbattuto da un aereo da caccia americano, hanno detto i funzionari, nell'ultimo attacco per devastare il trasporto marittimo globale nel mezzo della guerra di Israele con Hamas a Gaza. Striscia.

L’attacco segna la prima sparatoria da parte degli Houthi riconosciuta dagli Stati Uniti da quando l’America e i suoi paesi alleati hanno iniziato venerdì gli attacchi contro i ribelli dopo settimane di attacchi alle navi nel Mar Rosso.

A causa della guerra tra Israele e Hamas, gli Houthi hanno preso di mira questo corridoio vitale che collega le spedizioni di energia e merci in Asia e nel Medio Oriente al Canale di Suez e da lì all’Europa, minacciando di espandere il conflitto fino a trasformarlo in una conflagrazione regionale.

Gli Houthi, un gruppo ribelle sciita alleato dell’Iran che ha conquistato la capitale yemenita nel 2014, non hanno riconosciuto immediatamente l’attacco.

Non è immediatamente chiaro se gli Stati Uniti risponderanno all’ultimo attacco, anche se il presidente Joe Biden ha affermato che “non esiterà a dirigere ulteriori azioni per proteggere il nostro popolo e il libero flusso del commercio internazionale, se necessario”.

Il comando centrale dell'esercito americano ha dichiarato in un comunicato che il fuoco degli Houthi domenica era diretto contro la USS Laboon, un cacciatorpediniere di classe Arleigh Burke che operava nella parte meridionale del Mar Rosso.

READ  Questa donna di colore si rifiutò di andare sul retro dell'autobus nel 1955. Ora vuole cancellare il suo record

Gli Stati Uniti hanno affermato che il missile proveniva da un’area vicino a Hodeidah, una città portuale sul Mar Rosso a lungo controllata dagli Houthi.

Il Comando Centrale ha dichiarato: “Un missile da crociera antinave è stato lanciato dalle aree Houthi appoggiate dall’Iran nello Yemen verso la USS Laboon”. “Non sono stati segnalati feriti o danni.”

Il primo giorno di attacchi statunitensi e britannici venerdì ha colpito 28 siti e colpito più di 60 obiettivi con missili da crociera e bombe lanciate da aerei da combattimento, navi da guerra e sottomarini. I funzionari hanno affermato che i siti bombardati includevano depositi di armi, radar e centri di comando, comprese aree montuose remote.

Gli Houthi non hanno ancora riconosciuto la gravità dei danni derivanti dagli attacchi, che secondo loro hanno provocato la morte di cinque delle loro forze e il ferimento di altri sei.

Sabato le forze statunitensi hanno seguito un raid su un sito radar Houthi.

Il traffico marittimo attraverso il Mar Rosso è rallentato a causa degli attacchi. Venerdì, la Marina americana ha chiesto alle navi battenti bandiera americana di stare lontane dalle aree circostanti lo Yemen nel Mar Rosso e nel Golfo di Aden per 72 ore dopo i primi attacchi aerei.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x