Gli incendi hanno infranto i record di emissioni quest’anno negli Stati Uniti e in Turchia

Un vigile del fuoco di Cal Fire dell’unità Lassen-Modoc osserva come un vettore aereo fa cadere ritardanti del fuoco sul Dixie Fire mentre gli alberi bruciano su una collina il 18 agosto 2021 vicino a Janesville, in California.

Patrick T. Fallon | AFP | Getty Images

Gli incendi boschivi esacerbati dai cambiamenti climatici hanno causato una quantità record di emissioni di carbonio in alcune parti della Siberia, degli Stati Uniti e della Turchia quest’anno, hanno detto lunedì gli scienziati del Copernicus Atmosphere Monitoring Service.

Gli incendi estesi e intensi hanno emesso circa 1,76 miliardi di tonnellate di carbonio, equivalenti a più di un quarto delle emissioni annuali di carbonio degli Stati Uniti.

Secondo Copernicus, la Repubblica di Sakha, situata nella Siberia nord-orientale, in Turchia e negli Stati Uniti occidentali, ha registrato le più alte emissioni di incendi nel 2021. Gli incendi boschivi hanno devastato anche Albania, Algeria, Grecia, Italia, Macedonia del Nord, Spagna e Tunisia.

“Mentre l’anno volge al termine, abbiamo visto vaste aree sperimentare un’intensa e prolungata attività di incendi boschivi, alcuni dei quali sono stati a un livello non osservato negli ultimi due decenni”, ha affermato Mark Barrington, capo scienziato copernicano.

Il cambiamento climatico causato dall’attività umana ha aumentato le temperature e le condizioni di siccità in tutto il mondo, contribuendo al prolungamento e all’intensità delle stagioni degli incendi. Il 2020 è stato uno degli anni più caldi di sempre e il 2021 è quasi certo che sarà tra i 10 anni più caldi mai registrati.

A luglio, il Dixie Fire è iniziato nel nord della California e ha bruciato per più di tre mesi. E ‘diventato il secondo più grande incendio nella storia dello stato. Gli incendi in California, Canada e nel Pacifico nord-occidentale degli Stati Uniti quest’anno hanno rilasciato circa 83 milioni di tonnellate di carbonio e i pennacchi di fumo di quegli incendi hanno attraversato l’Oceano Atlantico e hanno raggiunto vaste aree dell’Europa.

READ  Coppa delle Nazioni Europee 2021, ottavi di finale, data partita, diretta in India

Molti paesi del Mediterraneo orientale e centrale hanno anche subito diversi giorni di intensi incendi boschivi durante l’estate, con conseguenti elevate concentrazioni di particolato fine e deterioramento della qualità dell’aria. A luglio incendi in Turchia ha provocato massicce evacuazioni Migliaia di animali sono stati uccisi.

“Le condizioni regionali più secche e calde causate dal riscaldamento globale stanno aumentando l’infiammabilità e il rischio di incendio per le piante, e questo si è riflesso negli incendi molto grandi, in rapido sviluppo e persistenti che monitoriamo”, ha affermato Barrington. “È chiaro dal 2021 che il cambiamento climatico fornisce ambienti ideali per gli incendi”.

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x