― Advertisement ―

spot_img

Ragazzi che si rinfrescano ‹ ColoradoBoulevard.net

I Vigili del Fuoco di San Marino tranquillizzano i bambini (Foto – Città di San Marino)I Vigili del Fuoco di San Marino sono recentemente...
HomeTop NewsGli italiani impressionano, ma la gioia non è doppia

Gli italiani impressionano, ma la gioia non è doppia

L’Italia batte la Francia 2-1 nella Billie Jean King Cup prima delle finali di Gainbridge e si porta in testa al Gruppo D di Siviglia.

Le splendide vittorie di Martina Trevisan 2-6, 6-2, 6-2 su Alize Cornet e poi Yasmine Paolini 7-6, 5-7, 6-4 su Caroline Garcia hanno risolto il pareggio per l’Italia prima che Garcia tornasse in campo di doppio. Kristina Mladenovic ha sconfitto Trevisan ed Elisabetta Cocciarito 5-7, 6-2, 10-6 salvando un punto alla Francia.

Questa è la seconda volta consecutiva che la squadra italiana, guidata da Tatiana Garbin, supera la squadra francese, guidata da Julien Benneteau, battuta anche nelle qualificazioni del 2022. Ciò significa che avranno la possibilità di confermare la qualificazione alle semifinali quando affronteranno la Germania giovedì (10:00 (ora dell’Europa centrale).

Dopo più di sei ore seduta in panchina, Garbin ha cantato le lodi dei suoi giocatori.

“Ogni volta che indossano questa gonna italiana, riescono a trovare l’energia che penso a volte non trovino nei tornei regolari”, ha detto.

“Martina mi ha dimostrato che anche se l’inizio è difficile, se continui ad andare avanti, se continui a credere in te stesso e a lottare, puoi cogliere le tue occasioni. A volte sono lì e devo parlare con loro, ma a volte imparo da loro.” Essi.”

A volte una partita di tennis può trasformarsi in qualcosa di folle e inspiegabile, e Trevisan contro Cornet è stata una di queste occasioni, con 16 break di servizio in totale. Nel set di apertura, Trevisan è stata spesso la peggior nemica di se stessa, commettendo sei doppi falli e permettendo a Cornet di dettare il gioco.

READ  La scultura rubata di Cincinnati viene ricreata in Italia

La Trevisan ha impiegato 71 minuti per tenere il servizio, ma a quel punto, a metà del secondo set, ha cambiato tattica per colpire più in alto sopra la rete, e lo slancio ha cominciato a cambiare.

Cornet cominciò a soffrire fisicamente, si curvava, respirava affannosamente dopo lunghi scambi verbali e aveva le vertigini. La francese è rimasta 75 minuti senza trattenere il servizio mentre Trevisan controllava la palla e alla fine ha concluso una gara divertente.

Trevisan ha ballato gioiosamente per festeggiare. Non solo ha ottenuto un punto per il suo paese, ma si è anche assicurata la sua prima vittoria in assoluto su Cornet al quarto tentativo.

Ha spiegato in seguito: “Ho giocato con lei tre volte e ho sempre perso con lei. Quindi è stato molto difficile scendere in campo e provare a giocare al meglio. All’inizio ero molto severa. È stato molto difficile”. “È stato difficile prendere il ritmo. Forse mi sono mosso un po’ meglio a inizio gara. Sì, è stato difficile trovare la chiave per conquistare il punto.

“Ma è qualcosa dentro di me, nel mio corpo, cercare di continuare a lottare su ogni pallone, provare a correre. Ed è quello che ho fatto all’inizio del secondo set. Palla dopo palla ho cercato di tenere la testa alta, di colpire quante più palline possibile e senza correre rischi. Palla dopo palla, il tennis è diventato migliore “Sì, sono riuscito molto bene a vincere la partita”.