Gli Stati Uniti affermano che la Russia ha una “lista di uccisioni” per invadere l’Ucraina

Gli Stati Uniti hanno scritto all’alto funzionario delle Nazioni Unite per i diritti umani di avere “informazioni credibili” che le forze russe stavano identificando gli ucraini “da uccidere o mandare nei campi” se ciò fosse accaduto. invade e occupa l’Ucraina.

“Informazioni inquietanti recentemente ottenute dagli Stati Uniti indicano che sono state pianificate violazioni e abusi dei diritti umani sulla scia di un’altra invasione”, in una lettera dell’ambasciatore Bethsheba Neil Crocker, rappresentante degli Stati Uniti presso l’Ufficio delle Nazioni Unite e altre organizzazioni internazionali a Ginevra a Michelle Bachelet, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani.

“Queste azioni, che nelle precedenti operazioni russe hanno incluso uccisioni mirate, rapimenti/sparizioni forzate, arresti iniqui e uso della tortura, rischiano di prendere di mira coloro che si oppongono alle azioni russe, inclusi dissidenti russi e bielorussi in esilio in Ucraina, giornalisti e dissidenti, corruzione e gruppi di popolazione vulnerabili come le minoranze religiose ed etniche e le persone LGBT” Washington Post Ed è stato ottenuto dalla CNN.

“In particolare, abbiamo informazioni affidabili che indicano che le forze russe stanno lavorando per creare elenchi di ucraini che sono stati identificati per aver ucciso o inviati nei campi dopo l’occupazione militare. Abbiamo anche informazioni affidabili che le forze russe probabilmente utilizzeranno misure letali per disperdere le proteste pacifiche o una risposta pacifica. .le esercitazioni di resistenza percepite dalla popolazione civile”, affermava la lettera.

La lettera non dice come gli Stati Uniti abbiano ottenuto le informazioni. L’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha confermato di aver ricevuto la lettera.

Crocker ha aggiunto che lo scopo di condividere queste informazioni con l’Ufficio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani è quello di “avvertire tempestivamente che un’altra invasione russa dell’Ucraina potrebbe portare a un disastro per i diritti umani”.

READ  Il Regno Unito ha imposto sanzioni a cinque banche russe e si aspetta lo "status di paria" di Putin se intraprenderà ulteriori azioni contro l'Ucraina.

Ha detto che il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha sollevato queste preoccupazioni al Consiglio di sicurezza il 17 febbraio. “In particolare, ha affermato che gli Stati Uniti avevano informazioni che indicavano che la Russia avrebbe preso di mira specifici gruppi di ucraini”, ha aggiunto Crocker.

Il Cremlino lunedì ha negato l’accusa sulla lista delle uccisioni, definendola “finzione assoluta”.

“Questa è una bufala assoluta, questa è una bugia”, ha detto alla CNN il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. Invitandolo se fosse a conoscenza di una lista del genere, Peskov ha detto: “So che questa è una fantasia assoluta, non esiste una lista del genere, è una notizia falsa”.

Lo ha riferito la CNN Venerdì, diversi funzionari del governo statunitense e occidentale hanno confermato alla CNN che gli Stati Uniti avevano informazioni secondo cui la Russia aveva preparato elenchi di figure politiche attuali che avrebbe come obiettivo la rimozione se avesse invaso l’Ucraina e rovesciato l’attuale governo a Kiev.

Fonti che hanno familiarità con l’intelligence hanno affermato che gli elenchi presi di mira fanno parte del piano russo di sostituire l’attuale amministrazione di Kiev con un governo più favorevole alla Russia, rafforzando la precedente divulgazione da parte del governo britannico di dati pro-Mosca. La Russia ha dichiarato di voler installare.

Queste fonti hanno detto alla Galileus Web che l’esito più probabile per quei politici e personaggi pubblici che Mosca mirava a rovesciare in caso di caduta di Kiev, è la prigionia o l’assassinio.

La CNN non ha visto le principali obiezioni dell’intelligence o documenti che identificano i nomi degli obiettivi o dei presunti collaboratori e le loro presunte posizioni nell’amministrazione filo-russa.

READ  Trump chiede a Putin di rilasciare lo sporco intorno a Bidens

Blinken ha detto su “Face the Nation” della CBS durante il fine settimana che gli Stati Uniti continueranno a sostenere gli ucraini in caso di invasione e lasceranno l’insurrezione ucraina a combattere.

“(Il presidente Joe Biden) ha affermato che, in caso di invasione, raddoppieremo il nostro sostegno all’Ucraina, e ciò significa in termini di assistenza alla sicurezza, assistenza economica, assistenza diplomatica, aiuto politico, aiuto umanitario, e così via”, Blinken ha detto.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x