“Ho perso il controllo di loro”

Uccide sua moglie E il figlia Perché era convinto che lo facessero entrambiHanno volato con un amico E un collega. Marcin Zdon, 40, Anita, 40, e Nicoletta, sua figlia di 18 anni, l’hanno accoltellata ripetutamente nella loro casa a Salisbury, nel Wiltshire, fino a quando non sono stati uccisi.

Leggi anche> I nonni uccidono il nipote di due anni e gettano il corpo sul fornello: “Non potevano sopportare il suo grido”

I fatti risalgono al giugno scorso, ma in questi giorni l’uomo è stato condannato all’ergastolo. Nel corso dell’operazione, come ho detto prima SoleSi scopre che Zeddon ha deciso di fare il gesto estremo perché aveva paura di perdere il controllo delle due donne. Il 40enne era convinto che sua moglie lo stesse tradendo con un collega e anche un amico e che la stessa figlia avesse iniziato una relazione con lui.

Negli ultimi mesi prima del crimine, è stato accecato dalla gelosia ed è diventato anche violento. Iniziò a picchiare la moglie, accusandola di non pulire bene la casa o di non cucinare come gli piaceva. La donna aveva tanta paura per la sua incolumità e per quella di sua figlia che pochi giorni prima della sua morte aveva scritto una lettera a sua madre in cui confessava che aveva paura di ucciderli.

L’uomo ha ammesso di averli uccisi perché era convinto che avessero una relazione con il suo collega, che di sicuro dipende dal modo in cui il suo amico vede le donne. Il delitto è avvenuto nella casa della famiglia, mentre erano presenti anche gli altri figli della coppia che urlavano al padre per non fare del male alla madre. “Questi sospetti di gelosia, combinati con la rottura del matrimonio, lo sfratto dalla casa di famiglia e il fatto che sua moglie volesse il divorzio, hanno fatto sentire l’accusato che avevo perso il controllo di Anita e Nicoletta, e sono arrivati ​​al punto di fargli decidere di ucciderli”, ha detto il pubblico ministero.

READ  Una poliziotta di 29 anni diventa la prima poliziotta di Chicago ad essere uccisa in uno scontro sanguinoso dal 2018

Ultimo aggiornamento: sabato 19 dicembre 2020 11:39

© Riproduzione riservata

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x