I padroni di casa si preparano per l'Europeo con una comoda vittoria amichevole

I padroni di casa si preparano per l'Europeo con una comoda vittoria amichevole

L'Italia si è preparata al Campionato Europeo di calcio in grande stile battendo San Marino 7-0 in una partita amichevole venerdì.

La squadra di Roberto Mancini ha faticato ad abbattere la difesa ridotta nelle prime fasi in Sardegna, ma il capitano Federico Bernardeschi l'ha portata in vantaggio al 31' prima che il difensore del Sassuolo Gian Marco Ferrari aggiungesse il raddoppio tre minuti più tardi al suo debutto.

Matteo Politano ha segnato un gol al 4' del secondo tempo portando il punteggio sul 3-0, e l'attaccante del Torino Andrea Belotti ha aggiunto il quarto gol prima che Matteo Pessina segnasse il quinto gol pochi istanti dopo.

Il capitano dell'Italia Federico Bernardeschi ha portato la sua squadra in vantaggio al 31'
Il difensore del Sassuolo Gian Marco Ferrari ha aggiunto il secondo gol tre minuti dopo al suo debutto
Matteo Politano è uscito dalla panchina e ha segnato una doppietta per i padroni di casa nel secondo tempo

Confronta i fatti

Italia: Cragno (Merret 63), Tolui, Mancini (Di Lorenzo 64), Ferrari, Biraghi (Bastoni 74), Castrovelli, Cristante, Pessina (Barella 88), Bernardeschi, Keane (Politano 47), Grifo (Belotti 63).

Sottomarini non utilizzati: Sirigu, Locatelli, Insigne, Berardi, Florenzi, Immobile.

Obiettivi: Bernardeschi 32, Ferrari 35, Politano 49, Belotti 67, Pessina 74, Politano 77, Pessina 87.

San Marino: Elia Benedettini, Manuel Battistini, Fabbri, Rossi, Grandoni (Vitaoli 52), Enrico Golinucci, Mularoni (Alessandro Golinucci 88), Fabio Tommasini (Broli 51), Hirsch (Lunadi 51), Palazzi (Daddario 73), Nani (David) Tommasini 88).

Sottomarini non utilizzati: Stimac, Michael Battistini, Civoli, Zonzini, Simone Benedettini.

Riferimento: Tristan Farrugia (Malta).

Un tiro brillante di Politano e un tiro da distanza ravvicinata di Pessina regalano all'Italia la settima vittoria consecutiva.

L'Italia giocherà un'altra amichevole prima degli Europei 2020 dall'11 giugno all'11 luglio 2020 contro la Repubblica Ceca venerdì prossimo a Bologna.

Gli azzurri giocheranno la partita d'esordio del torneo contro la Turchia prima di affrontare Svizzera e Galles, tutte a Roma.

READ  Dal suo rapporto con Conte in Internazionale, Vidal ha detto: "La Juventus resta il nostro numero uno".

“Il risultato era chiaro – ha detto Mancini a Rai Sport – era importante essere aggressivi e giocare bene con velocità nei passaggi”. “Alcune prestazioni mi hanno dato qualcosa su cui riflettere (nella squadra finale del Campionato Europeo).” Ho dei giocatori molto bravi.

L’allenatore degli Azzurri ha dato ad alcuni membri marginali della sua squadra provvisoria di 33 giocatori per Euro 2020 la possibilità di impressionare mentre cerca di ridurre la sua selezione a 26 giocatori in vista del torneo, ma l’Italia ha faticato a fare progressi nella prima mezz’ora.

Il sesto gol di Bernardeschi per la sua nazionale ha sbloccato la situazione quando ha segnato con un potente tiro dal limite dell'area di rigore prima che Ferrari approfittasse di un errore del portiere per centrare il secondo gol mentre gli uomini di Mancini finalmente prendevano il via.

Dopo l'intervallo, le porte si sono spalancate quando gli errori difensivi hanno cominciato a insinuarsi nella prestazione di San Marino.

Il primo gol di Politano è arrivato grazie a un errore difensivo, prima che il 12esimo gol di Belotti estendesse il vantaggio dell'Italia.

L'attaccante del Torino Andrea Belotti ha segnato il quarto gol nel secondo tempo
Anche il centrocampista Matteo Pessina ha avuto l'opportunità di impressionare il Ct italiano Roberto Mancini

Dopo il quinto gol di Pessina, il primo in nazionale, Politano è diventato il secondo giocatore del Napoli a segnare una doppietta per l'Italia.

Pessina ha poi coronato con il secondo gol una serata memorabile per il centrocampista dell'Atalanta.

L'Italia è imbattuta da 26 partite sotto Mancini, la seconda serie di imbattibilità più lunga del Paese, una davanti a Marcello Lippi e solo dietro al grande Vittorio Pozo, la cui squadra rimase imbattuta in 30 partite tra il 1935 e il 1939.

READ  Ward-Prause ha conquistato un posto nella squadra europea provvisoria dell'Inghilterra, ma Injaz manca

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x