I talebani rilasciano un attivista austriaco di estrema destra detenuto in Afghanistan | Notizie di politica

I talebani rilasciano un attivista austriaco di estrema destra detenuto in Afghanistan |  Notizie di politica

Vienna afferma che il suo cittadino è arrivato a Doha dopo la mediazione del governo del Qatar, che ha contribuito a garantirne il rilascio.

I talebani hanno rilasciato Herbert Fritz, un nazionalista austriaco di estrema destra di 84 anni catturato in Afghanistan lo scorso maggio.

Il governo austriaco ha dichiarato domenica in una dichiarazione che Fritz è arrivato a Doha, in Qatar, all'inizio della giornata, dopo che la mediazione del governo del Qatar ha contribuito a garantire il suo rilascio.

Fritz è stato arrestato l'anno scorso dopo aver sfidato l'avvertimento di lunga data dell'Austria contro i viaggi in Afghanistan, che nel 2021 è tornato sotto il dominio talebano.

“Penso che sia stata sfortuna, ma voglio tornarci”, ha detto ai giornalisti al suo arrivo a Doha quando gli è stato chiesto della sua disavventura.

Descrivendo i suoi rapitori, Fritz ha aggiunto: “C'erano delle persone simpatiche ma c'erano anche degli idioti. Mi dispiace”.

Dopo il suo arresto, il quotidiano austriaco Der Standard ha riferito che Fritz era andato in Afghanistan e ha fornito resoconti positivi sulla vita lì. Ha pubblicato un articolo intitolato “Vacanze con i talebani” su un media di estrema destra.

Il giornale afferma che ciò ha contribuito ad alimentare le argomentazioni anti-immigrazione secondo cui l’Afghanistan è un paese sicuro in cui i rifugiati possono tornare.

Der Standard ha detto che è stato arrestato dai talebani con l'accusa di spionaggio, e i neonazisti austriaci hanno annunciato il suo caso tramite i canali Telegram.

Il ministero degli Esteri austriaco ha affermato di aver lavorato per garantire il rilascio di Fritz da maggio e ha ringraziato il Qatar e la rappresentanza dell'Unione europea a Kabul per aver assistito negli sforzi per il suo ritorno in Austria.

READ  DeSantis estende l'ordinanza "Non dire gay" alle scuole superiori - Notizie dal mondo

Un portavoce del ministero austriaco ha detto all'agenzia di stampa Associated Press che Fritz è detenuto in una prigione a Kabul.

Scrivendo su X, il cancelliere austriaco Karl Nehammer ha ringraziato l’emiro del Qatar, lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani, e il suo team per il loro “forte sostegno al rilascio di uno dei nostri cittadini dalla prigione in Afghanistan”.

“Solo grazie alla nostra fidata collaborazione questo cittadino austriaco potrà tornare in patria da sua figlia e dai suoi nipoti”, ha detto Nehammer.

Fritz è stato uno dei membri fondatori del Partito Nazionale Democratico del paese, un gruppo di estrema destra bandito nel 1988, secondo Der Standard e altri media.

L'estrema destra austriaca del Partito della Libertà, che è in testa nei sondaggi d'opinione in vista delle elezioni parlamentari previste per la fine dell'anno, ha insistito per il rilascio di Fritz. Il partito ha detto che stava cercando un libro in Afghanistan.

Il Ministero degli Affari Esteri del Qatar ha espresso la sua gratitudine al “governo provvisorio dell’Afghanistan” per aver rilasciato l’austriaco.

Il ministero ha affermato: “Lo Stato del Qatar ha dimostrato a livello regionale e globale di essere un partner internazionale affidabile su varie questioni importanti”. Ha aggiunto: “Non risparmia alcuno sforzo per sfruttare la propria energia e capacità nei campi della mediazione, della diplomazia preventiva e della risoluzione delle controversie con mezzi pacifici”.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x