Il canottaggio neozelandese a otto si è avvicinato nelle qualificazioni olimpiche a Lucerna

Otto uomini neozelandesi sono stati fotografati nel lago Karapiro il mese scorso, mentre si stavano qualificando per le Olimpiadi.

Kristel Yardley / Staff

Otto uomini neozelandesi sono stati fotografati nel lago Karapiro il mese scorso, mentre si stavano qualificando per le Olimpiadi.

Gli otto remi dei neozelandesi hanno subito un duro colpo psicologico a due giorni dall’inizio della gara di qualificazione olimpica.

Sperano solo che i loro avversari non li manometteranno e mantengano la loro polvere asciutta.

Gara nella regata “last chance” a Lucerna, Svizzera, l’equipaggio Kiwi deve finire le prime due barche delle quattro iscritte per assicurarsi un posto alle Olimpiadi di Tokyo.

Mentre questa cruciale gara finale si svolge lunedì sera (ora della Nuova Zelanda), le quattro squadre – Cina, Romania, Italia e altre – continuano a remare in un Saturday Night Primer (NZT), che più di ogni altra cosa stava solo identificando quale di loro le caratteristiche della barca In qualsiasi corsia nell’intervallo.

Leggi di più:
* Il duo cade sul ciglio della strada mentre Tom Murray si concentra su NZ 8 alle Olimpiadi di Tokyo
* Otto uomini neozelandesi devono superare due barche per partecipare alle Olimpiadi di Tokyo
* Le lacrime e la vergogna di Zoe McBride sono scomparse dopo aver trascorso del tempo nella carriera di canottaggio

E l’equipaggio neozelandese composto da Dan Williamson, Hamish Bond, Matt MacDonald, Michael Brick, Philip Wilson, Sean Kirkham, Tom Mackintosh, Tom Murray e Cox Sam Bosworth sono già nella corsia centrale, dopo aver vinto cinque anni. 1 minuto 36,34 secondi.

I neozelandesi hanno preso il comando ad ogni curva di 500 metri, aumentando costantemente il loro vantaggio sui loro concorrenti più vicini, la Romania, che ha sorpreso la medaglia d’argento agli Europei in Italia il mese scorso.

READ  San Marino Motorcycle: Quartararo batte Petronas SRT 1-2 a Misano | Notizie MotoGP

La Romania è andata al secondo posto con un tempo di 5: 39.13 secondi, mentre sono tornate Cina (5: 47.07) e Italia (5: 50.71).

NZ 8 presenta tre vogatori – Brake, Kirkham e Murray – che facevano parte dell’equipaggio che è arrivato sesto alle Olimpiadi del 2016 a Rio.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x