Il capo dei Rangers sembra puntare TESTATA al manager celtico e marca la rivalità “ratto” nella resa dei conti dell’Old Firm

Il capo dei Rangers sembra puntare TESTATA al manager celtico e marca la rivalità “ratto” nella resa dei conti dell’Old Firm

Il manager del Celtic Women, Fran Alonso, ha detto che il boss dei Rangers Craig McPherson lo ha definito un “topolino” – prima che emergessero filmati che lo mostravano mentre cercava di fare pressione sui suoi vecchi rivali durante un infuocato pareggio per 1-1 nella Scottish Women’s League lunedì sera. Premier League.

Alonso è stato visto festeggiare vigorosamente sulla linea laterale dopo che Caitlin Hayes ha segnato il pareggio del Celtic al nono minuto di recupero negando la vittoria ai Rangers.

Ma McPherson, che lavora nello staff tecnico del manager dei Rangers Malky Thompson, era furioso dopo il fischio finale e ha sfogato le sue frustrazioni su Alonso in scene selvagge dopo la partita, costringendolo ad allontanarsi dopo aver dato una testata alla nuca del suo avversario. .

Per saperne di più: L’adolescente NI Shea Charles fornisce il commento al primo campo di qualificazione ai Campionati Europei

Parlando con Sky mentre gli mostravano il filmato, Alonso ha detto: “Non lo so. Puoi vedere lì, qualcuno mi ha spinto da dietro. Non gli ho mai parlato”. [McPherson] l’intero gioco. Ovviamente è deludente aver subito un gol all’ultimo minuto, l’ho subito totalmente. Ma non lo so. Sono stato chiamato “piccolo topo”, non so perché.

Alla domanda sull’incidente, l’allenatore dei Rangers Thompson ha detto all’annunciatore: “Senza averlo mai visto, non so di poter commentare. In tal caso, ci sarà un’indagine e lo esamineremo chiaramente”.

Nonostante le azioni della McPherson, Alonso ha insistito sul fatto che non avrebbe fatto una campagna affinché il suo rivale ricevesse un lungo divieto.

READ  San Marino Motorcycle: Quartararo batte Petronas SRT 1-2 a Misano | Notizie MotoGP

Ha aggiunto dell’incidente: “Devi chiederglielo, ma non ho avuto problemi con loro durante la partita. Ma onestamente, per me, niente. Potrebbe restare qui come parte del gioco”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x