Il capo dell'agricoltura del Texas dice che le preoccupazioni sull'influenza aviaria sono “esagerate”

Il capo dell'agricoltura del Texas dice che le preoccupazioni sull'influenza aviaria sono “esagerate”

(Bloomberg) – Le preoccupazioni per i casi di influenza aviaria tra le mucche da latte in Texas erano “un po’ eccessive” poiché la sua diffusione poteva essere contenuta, secondo il massimo funzionario statale dell’agricoltura.

Il Texas non ha più registrato infezioni in quasi tre settimane e, secondo il commissario per l’agricoltura del Texas Sid Miller, sono improbabili nuove trasmissioni da parte di uccelli acquatici migratori poiché gli uccelli si dirigono verso nord. Inoltre, l’infezione attraverso il latte contaminato può essere facilmente evitata disinfettando le attrezzature utilizzate nelle stalle, ha aggiunto.

“Abbiamo superato il limite”, ha detto Miller in un'intervista giovedì. “Possiamo adottare misure per fermare tutto questo.”

Per saperne di più: L'influenza aviaria spaventa i commercianti di carne e latte mentre il virus colpisce le mucche da latte

L’infezione di mucche con lo stesso ceppo del virus emerso in Europa nel 2020 – e che da allora ha causato un numero senza precedenti di morti tra uccelli selvatici e pollame a livello globale – ha sollevato preoccupazioni sul fatto che l’epidemia potrebbe danneggiare la domanda di prodotti lattiero-caseari e di carne bovina e interrompere le forniture. .

Solo il 10% delle mucche da latte dello stato sono state infettate dall'influenza aviaria e poco latte è stato buttato via, quindi non c'è carenza di nutrienti essenziali, ha detto Miller. Sebbene nessun prodotto lattiero-caseario contaminato entri nella catena alimentare, il consumo di latte pastorizzato e di uova cotte è considerato sicuro.

“Se sei preoccupato, cuoci le uova e assicurati che il latte sia pastorizzato”, ha detto Miller.

–Con l'assistenza di Gerson Freitas Jr.

READ  Notizie sulla contea di Prince Edward countylive.ca

©2024 Bloomberg L.P

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x