Il ghiacciaio Thwaites in Antartide continua a ritirarsi: cambiamento climatico, fenomeno naturale o entrambi?

Il ghiacciaio Thwaites in Antartide continua a ritirarsi: cambiamento climatico, fenomeno naturale o entrambi?

Il ghiacciaio Thwaites è un’enorme massa di ghiaccio delle dimensioni della Gran Bretagna situata nell’Antartide occidentale.

Negli ultimi anni, gli scienziati hanno visto che qualcosa sta per accadere al ghiacciaio. Grandi crepe si sono aperte nella piattaforma di ghiaccio, la distesa galleggiante del ghiacciaio.

Allo stesso tempo, le calde acque oceaniche attaccano un’area sottomarina, dove diverse centinaia di metri di ghiaccio poggiano su una roccia.

Segui le ultime notizie e le discussioni politiche su agricoltura sostenibile, biomedicina e altre innovazioni “dirompenti”. Iscriviti alla nostra Newsletter.

Il ghiacciaio Thwaites è anche soprannominato “Doomsday Glacier”, dal titolo di un articolo apparso su Thwaites Glacier Rivista Rolling Stone 2017.

Questo soprannome deriva dal fatto che se il ghiacciaio crollasse, innalzerebbe il livello del mare di una quantità significativa. Se l’intero ghiacciaio si sciogliesse, questo da solo innalzerebbe il livello del mare di 65 cm. Ciò potrebbe destabilizzare il ghiaccio nel resto dell’Antartide occidentale, il che potrebbe portare a un innalzamento fino a 3,3 metri del livello del mare.

Se ciò accade, le coste del mondo cambieranno drasticamente.

I ricercatori hanno anche visto che almeno una volta ogni 200 anni un ghiacciaio si ritira improvvisamente più velocemente. Si stava ritirando a una velocità di 2,1 chilometri all’anno in meno di sei mesi. È due volte più veloce di oggi.

Questo è un estratto. Leggi il post originale qui

READ  EHV-1 in un hangar interno dell'Ontario

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x