Il governo ombra del Myanmar intraprende la “guerra difensiva popolare” | Novità in Birmania

Il governo di unità nazionale invita tutti i cittadini alla “rivolta contro il governo dei terroristi militari” in ogni angolo del Paese.

Il governo ombra del Myanmar ha dichiarato una “guerra difensiva popolare” contro l’esercito del paese, che ha preso il potere con un colpo di stato il 1 febbraio.

Dua Lache La, capo ad interim del governo di unità nazionale, formato dai legislatori estromessi, ha annunciato in un video pubblicato su Facebook martedì.

“Con la sua responsabilità di proteggere la vita e le proprietà del popolo, il governo di unità nazionale … ha lanciato una guerra difensiva popolare contro la giunta militare”, ha detto.

“Poiché questa è una rivoluzione generale, tutti i cittadini di tutto il Myanmar si sono ribellati contro il governo dei terroristi militari guidati da Min Aung Hlaing in ogni angolo del Paese”.

Il Myanmar è in subbuglio dal colpo di stato guidato dal generale Ming Aung Hlaing. La presa del potere ha scatenato proteste diffuse e un movimento di disobbedienza civile, ma è stata repressa dalle forze di sicurezza usando la forza brutale, provocando centinaia di morti e migliaia di arresti.

La micidiale repressione a sua volta ha scatenato la resistenza armata al governo dell’esercito, in particolare nelle aree di confine del Myanmar, dove gli oppositori si sono uniti a gruppi etnici armati e hanno formato le Forze di Difesa Popolare per contrattaccare. Decine di migliaia sono stati sfollati nelle violenze che ne sono seguite.

Gli sforzi diplomatici per porre fine ai disordini non sono riusciti a fare molti progressi nonostante le sanzioni imposte dai paesi occidentali e le pressioni dei paesi vicini nel sud-est asiatico.

READ  L'ex presidente Karzai afferma che gli Stati Uniti hanno fallito in Afghanistan | Notizie di conflitto

Dua Lache La, nel suo videomessaggio, ha accusato l’esercito di aver commesso “crimini di guerra” e ha invitato i gruppi etnici ad “attaccare immediatamente l’esercito”. “Prendi il pieno controllo del tuo territorio”, ha detto, ordinando anche alle milizie PDF di “prendere di mira il controllo del consiglio militare e delle sue risorse” nelle loro aree.

Dua Lashi La ha anche esortato i burocrati nominati dai militari a dimettersi dal governo e ha invitato le guardie di frontiera e i soldati a “unirsi al popolo e attaccare il nemico del popolo”.

“Da oggi in poi avvertiamo tutti i dipendenti civili del Consiglio militare e vi proibiamo di recarvi in ​​ufficio”, ha detto.

“Rimuoveremo Min Aung Hlaing e sradicheremo per sempre la dittatura dal Myanmar, e saremo in grado di stabilire una pacifica unione democratica federale che garantisca pienamente l’uguaglianza e alla quale tutti i cittadini aspirano da tempo”.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x