Il ministro della Cultura italiano ha affermato che Dante è il fondatore del movimento di destra italiano

Il padre della lingua italiana è anche il fondatore del pensiero italiano di destra, afferma Sangioliano.

Ministro della Cultura Italiano Gennaro Sangioliano Sabato ha suscitato scalpore affermando di essere una poetessa e filosofa medievale Dante Alighieri Fu il fondatore del pensiero di destra italiano.

Sanguliano ha individuato Dante per la sua “visione dei rapporti umani e personali e anche per la sua profonda costruzione politica di destra”, aggiungendo: “La destra ha grande cultura e cultura, deve solo confermarlo”.

Il ministro ha fatto le sue osservazioni durante un evento organizzato a Milano Fratelli d’Italiail partito di estrema destra del Presidente del Consiglio italiano Giorgia Meloniprima delle elezioni regionali in Lombardia.

reazione

Intellettuali e politici di sinistra si sono messi in fila per disprezzare le affermazioni di Sangiuliano, che recentemente ha fatto notizia affermando che l’uso di parole straniere al posto dell’italiano fosse “snobismo radicale ed elegante” e suggerendo che Famiglia americana media che viene in Italia Potresti dover sostenere costi d’ingresso più elevati per alcuni siti culturali come Pompei.

Filosofo e accademico Massimo Cacciari Ha criticato le osservazioni del ministro su Dante come “ridicole” mentre Erin Manzirappresentante culturale del Partito Democratico di centrosinistra, ha definito “ridicola e divertente” l’analisi di Sangiuliano.

“Se il ministro Sangioliano deve andare a scocciare Dante per trovare un riferimento culturale alla destra, allora il ministro della Cultura ha qualche problema con la storia e la Meloni ha qualche problema a scegliere i ministri”, ha detto. Raffaella Baitapresidente del gruppo centrista Azione-Italia Viva al Senato.

READ  Uno dei migliori ristoranti del New West sta aprendo un ristorante italiano

“Consigliamo al ministro di lasciare in pace Dante”, ha detto il leader di Green Europe Angelo Bonelli – “Perché i riferimenti culturali della destra oggi sono Trump e Bolsonaro”.

Dante Alighieri

Nato a Firenze nel 1265, Dante scrisse i suoi versi in volgare, scegliendo il dialetto toscano in un’epoca in cui la poesia era generalmente composta in latino, il che significava che era letta solo dai lettori più colti.

è famoso per Divina Commediaun lungo poema narrativo che rappresenta una visione dell’aldilà del XIV secolo, descrivendo un viaggio attraverso i tre regni dei morti: inferno, purgatorio e paradiso.

Dante viene festeggiato ogni anno in Italia il 25 marzo con danteGiornata nazionale dedicata al poeta defunto Più di 700 anni fa In esilio a Ravenna.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x