Il portiere del Milan Mignan chiede sanzioni per combattere il razzismo

Il portiere del Milan Mignan chiede sanzioni per combattere il razzismo

Calcio – Campionato Italiano – Udinese-Milan – Dacia Arena, Udine, Italia – 20 gennaio 2024 Il giocatore del Milan Mike Maignan elogia i tifosi dopo la partita (Reuters)

)

Il portiere dell'AC Milan Mike Maignan ha affermato che devono essere attuate dure sanzioni antirazzismo dopo aver lasciato brevemente il campo per protesta durante una partita di Serie A contro l'Udinese sabato.

Maignan ha informato l'arbitro prima di lasciare il campo a causa dei ripetuti cori razzisti dei tifosi locali, secondo i media italiani. I suoi compagni di squadra lo hanno seguito nel tunnel prima che tornasse in porta pochi minuti dopo.

“Ho detto che non possiamo giocare a calcio in questo modo – ha detto Maignan a Sky Sport Italia -. Non è la prima volta che accade in questo modo”.

Ha aggiunto: “Devono imporre sanzioni molto severe, perché i colloqui non servono più a nulla.

“Dobbiamo dire che quello che stanno facendo è sbagliato. Non riguarda l'intero pubblico. La maggior parte dei tifosi vuole sostenere la propria squadra e prendersi gioco di te. Questo è normale, ma non questo”.

Descrivendo gli eventi che lo hanno spinto a lasciare il campo, Minian ha aggiunto: “Quello che è successo nel primo tempo è che ho sentito i rumori della scimmia al primo calcio di rinvio e non ho detto niente.

“La seconda volta che sono andato a prendere la palla l'ho sentita di nuovo. Ho raccontato l'accaduto al quarto uomo e alla mia panchina.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x