Il Qatar rifiuta la “responsabilità” per l’aeroporto di Kabul senza i talebani | Notizie sull’aviazione

Il ministro degli Esteri del Qatar ha affermato che lo stato delle operazioni aeroportuali di Kabul è ancora in fase di negoziazione con tutte le parti coinvolte.

Il Qatar afferma che non si assumerà la responsabilità dell’aeroporto di Kabul senza accordi “chiari” con tutte le parti coinvolte, compresi i talebani, sulle sue operazioni.

Martedì, in una conferenza stampa, il ministro degli Esteri del Qatar, lo sceicco Mohammed bin Abdulrahman Al Thani, ha affermato che il suo paese non può assumersi la responsabilità delle operazioni dell’aeroporto se tutte le questioni non vengono affrontate chiaramente.

“Ora la situazione è ferma [under] trattativa”, ha detto

Doha è diventata un mediatore chiave in Afghanistan dopo il ritiro delle forze NATO guidate dagli Stati Uniti il ​​mese scorso, aiutando a evacuare migliaia di stranieri e afgani, coinvolgendo nuovi governanti talebani e sostenendo le operazioni all’aeroporto di Kabul.

Il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid ha detto ad Al-Jazeera che il movimento sta ora mettendo in sicurezza il sito e lo gestisce, indicando che è in trattative con Qatar e Turchia per quanto riguarda il futuro della struttura.

mantenere il controllo

Il gruppo armato ha più volte affermato che non accetterà alcuna presenza militare straniera nel Paese dopo il 31 agosto. Tuttavia, lo sceicco Mohammed ha affermato che il Qatar sta esortando i talebani ad accettare l’assistenza straniera.

I talebani hanno chiesto alla Turchia di occuparsi della logistica mantenendo il controllo della sicurezza, e Ankara ha detto che sta ancora valutando l’offerta. Tuttavia, con i talebani che insistono sul controllo completo della sicurezza, la Turchia appare meno entusiasta.

READ  Biden dice che gli Stati Uniti considerano l'uccisione di massa degli armeni durata un secolo un genocidio

Il principale incentivo a gestire un aeroporto efficiente sarà la spinta che darà all’immagine internazionale dei talebani.

Dal ritiro degli Stati Uniti, gli aerei della Qatar Airways hanno effettuato diversi voli per Kabul, fornendo aiuti e rappresentanti a Doha e trasportando titolari di passaporti stranieri.

Il ventennale intervento americano in Afghanistan si è concluso con un rapido trasporto aereo di oltre 120.000 persone da Kabul quando i talebani sono tornati al potere.

Gli Stati Uniti hanno ritirato le ultime truppe dall’Afghanistan il 30 agosto, ponendo fine alla loro guerra più lunga prima dell’anniversario degli attacchi dell’11 settembre 2001 che hanno portato alla loro invasione.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x