Il rover lunare VIPER della NASA atterra sul bordo del cratere Nobile sul polo sud della luna – Technology News, Firstpost

Il Volatile Materials Exploration Vehicle (VIPER) della NASA atterrerà al polo sud della luna, vicino al bordo occidentale del cratere Nobile. VIPER, parte della missione Artemis, dovrebbe essere lanciato entro la fine del 2023. La missione mira a mappare ed esplorare la superficie e il sottosuolo dell’Antartide per l’acqua e altre risorse.

Il velivolo decollerà verso la sua destinazione su un razzo SpaceX Falcon-Heavy del lander Griffin di Astrobotic come parte dell’iniziativa Commercial Lunar Payload Services della NASA.

Illustrazione del composto volatile della NASA che studia l'esplorazione polare (VIPER) sulla luna Crediti: NASA Ames/Daniel Rutter

Un’illustrazione del Composto Volatile di Esplorazione Polare (VIPER) della NASA sulla Luna
Crediti: NASA Ames/Daniel Rotter

Il sito di atterraggio previsto per VIPER è di grande interesse per gli scienziati. Il polo sud della Luna è una delle regioni più fredde del nostro sistema solare e la regione non è stata esplorata da nessuna precedente missione lunare. Secondo Daniel Andrews, project manager VIPER, il rover si avventurerà in Un’area non mostrata sulla mappa Per ipotesi e rivelare dati importanti per la futura esplorazione dello spazio.

L’area è stata finora esplorata utilizzando solo strumenti di telerilevamento, inclusi quelli installati sul satellite Moon Crater Monitoring and Sensing Satellite e sul Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA.

I dati di questi strumenti hanno aiutato gli scienziati a dedurre l’esistenza di possibili riserve di ghiaccio e altre risorse nelle regioni in ombra vicino ai poli della luna.

Il cratere Nobile è stato creato dalla collisione con un corpo celeste più piccolo, un cratere da impatto. Il cratere permette l’esistenza del ghiaccio perché è quasi sempre coperto di ombre. Il perimetro del cratere Nobile è circondato da crateri più piccoli e più accessibili che fornirebbero le posizioni ideali di VIPER nelle sue sonde.

READ  I batteri all'interno del pianeta Terra che prosperano sui minerali possono fornire indizi sulla vita al di fuori del pianeta

Secondo Thomas Zurbuchen, direttore associato della scienza presso la sede della NASA, i dati inviati dalla sonda saranno fondamentali per le future missioni di Artemis, così come per “scienziati di tutto il mondo con ulteriori informazioni sull’origine, l’evoluzione e la storia della luna cosmica”. .” Ha aggiunto che il rover migliorerà anche la comprensione dell’ambiente lunare in regioni precedentemente inesplorate.

Il team VIPER prevede inoltre di imparare a utilizzare risorse come acqua ghiacciata Ha raggiunto il globo in primo luogo. Il team prevede anche di determinare come sono stati conservati per miliardi di anni, come scappano e dove finiscono.

Il rover utilizzerà una serie di strumenti come il New Terrain Exploration Hammer and Ice Drill (TRIDENT), il Near-Infrared Volatile Material Spectrometer System (NIRVSS), il Lunar Operations Monitoring Mass Spectrometer (MSolo) e il sistema Neutron Spectrometer. (NSS) per raccogliere dati dalla superficie lunare.

Secondo la NASA, gli astronauti “seguiranno le impronte della ruota di Weber e atterreranno al polo sud lunare” al loro ritorno sulla luna dopo la missione Apollo.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x