Il vicino fa il dito medio alla mamma di Virginia durante l’intervista a Fox News sulla teoria critica della razza

Una donna che si oppone alla teoria critica della razza nelle scuole ha ricevuto il doppio “F-tu” da un vicino che pensava di essere un’amica durante Colloquio Con Fox News.

L’agenzia di stampa è nel mezzo di una serie in più parti sui genitori di un distretto scolastico della Virginia che affermano di essere stati attaccati e vittime di bullismo dal gruppo Anti-Racist Parents della contea di Loudoun su Facebook.

Mentre Fox stava intervistando Jessica Mendes sul bullismo che la sua famiglia ha ricevuto per essersi opposta pubblicamente all’ortodossia nelle scuole, il suo vicino ha girato due uccelli sullo sfondo in piena vista delle telecamere rotanti.

La persona sembra fare una piccola danza, lasciando cadere le due dita medie in aria dall’altra parte della strada e dietro la schiena della signora Mendez, che ha due bambini registrati nella zona.

“Non posso credere che sia appena successo, in realtà pensavo di avere un buon fidanzato nel mio quartiere, e ora sono davvero ferita perché pensavo che avessimo una relazione”, ha detto la signora Mendez.

Ha detto che il vicino era un sostenitore dei Democratici, ma pensava che fossero ancora amici che potevano parlare tra loro nonostante le loro differenze politiche.

“Onestamente pensavo che fosse così. Penso di essermi sbagliato. Mi sento tradito ora perché sono così triste per le persone che non riescono a superarlo e mi guardano e mi giudicano a causa del mio carattere e di chi sono come una persona piuttosto che le mie convinzioni politiche”, ha detto.

Nonostante l’attenzione di Fox News sul gruppo Facebook e sui genitori che affermano di essere stati presi di mira dai suoi membri sui social media come “razzisti”, il distretto scolastico afferma che la teoria razziale critica non è inclusa nel suo curriculum.

READ  Gli Stati Uniti ribadiscono la sentenza dell'era Trump secondo cui Hong Kong manca di autogoverno Notizie sul commercio internazionale

“La teoria della razza critica non è qualcosa su cui si può fare affidamento a livello K-12, non è qualcosa che viene insegnato nelle nostre scuole o dato ai nostri studenti”, ha detto il sovrintendente ad interim Scott Ziegler. Volpe.

Ma i genitori affermano che imparare “l’equità” nel curriculum è una teoria razziale convincente e hanno citato in giudizio le scuole pubbliche della contea di Loudoun per aver discriminato gli studenti sulla base della razza.

La causa di mercoledì ha affermato che la scuola ha escluso gli studenti bianchi dal servire come “ambasciatori di equità”, secondo il Fox News.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x