In Manitoba sono stati segnalati casi sospetti di influenza aviaria

La provincia sta indagando sui casi sospetti di influenza aviaria negli uccelli selvatici nel Manitoba.

Il primo caso sospetto è stato identificato in un’oca delle nevi morta nel sud-ovest del Manitoba, mentre il secondo caso era un’aquila calva nella regione del Dauphin osservata con segni neurologici ed eutanasia, ha detto giovedì. Aggiornamento dell’Assessorato all’Agricoltura.

Il Wildlife Haven Rehabilitation Center di Ile de Chien ha dichiarato sui social media che l’aquila calva era sotto le sue cure all’inizio di questa settimana.

I campioni degli uccelli sospetti sono stati raccolti e ora vengono testati.

Un aggiornamento è previsto nei prossimi giorni.

Il rischio di influenza aviaria per la salute umana è basso e non sono noti casi di trasmissione di questo ceppo del virus, chiamato H5N1, dagli uccelli all’uomo in Nord America, ha affermato la provincia in un comunicato stampa.

Ai manitobani viene chiesto di chiamare la contea al numero 1-800-782-0076 se trovano gruppi di uccelli acquatici morti, corvi, corvi, gabbiani o qualsiasi gruppo numeroso di uccelli morti e di non toccarli.

La provincia consiglia inoltre agli allevatori di pollame di tenere i loro uccelli in casa durante la migrazione degli uccelli selvatici.

Nelle ultime settimane sono stati confermati casi di influenza aviaria in diverse altre contee e in North Dakota e Minnesota.

READ  Perché è stata costruita Stonehenge? | Scienze viventi

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x