Irlanda 0 Inghilterra 69: Recap del conflitto del Sei Nazioni femminile

Irlanda 0 Inghilterra 69: Recap del conflitto del Sei Nazioni femminile

Sebbene i risultati indichino che questa è stata una giornata del tutto deludente per le donne e per i tifosi irlandesi, c’era molto di cui essere orgogliosi soprattutto nella prestazione del primo tempo.

Mentre l’Irlanda ha trascorso solo il 6% dei primi 40 minuti all’interno dei 22 inglesi, è stata davvero brillante in difesa dato che ha ripetutamente segnato i calci di rigore quando la squadra ospite stava bussando alla porta.

L’unica chance che abbiamo avuto quella giornata è venuta dal rigore di Nicole Cronin che, purtroppo, pur essendo bello e centrale, è andato troppo oltre.

L’Inghilterra ha aumentato la qualità del proprio spettacolo dopo la pausa e ha quasi immediatamente tagliato il traguardo.

È stato un segno delle cose a venire quando hanno fatto altri otto tentativi, la maggior parte dei quali è arrivata tramite un clamore completamente dominante.

Il cartellino giallo di Dorothy Wall al 45′ è stato un fattore determinante poiché la fatica è diventata un problema mentre la profondità dell’Inghilterra li ha fatti suonare.

Sfortunatamente, ciò che è stato ancora peggio è stato entrare sul fronte disciplinare poiché Sene Naoupu è stato mostrato in rosso negli ultimi tempi per un intervento altrettanto potente ma ha tenuto un po ‘più di potere nei contatti testa a testa.

Il momento più importante della partita è stato però il preoccupante infortunio di Eimear Considine.

Dopo un lungo ritardo, è stata sdraiata sulla gamba con un tutore, quindi l’entità di quell’infortunio è tutt’altro che il più importante da asporto della partita di oggi a Welford Road.

READ  2020-21 UEFA Nations League - Anteprima e previsione San Marino vs Liechtenstein

Ricevi gli ultimi titoli sportivi direttamente nella tua casella di posta iscrivendoti ai nostri avvisi e-mail gratuiti

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x