Israele bombarda un importante grattacielo residenziale a Rafah mentre i colloqui di tregua vacillano a Gaza Notizie della guerra israeliana a Gaza

Israele bombarda un importante grattacielo residenziale a Rafah mentre i colloqui di tregua vacillano a Gaza  Notizie della guerra israeliana a Gaza

Le forze di occupazione israeliane hanno bombardato una delle più grandi torri residenziali della città di Rafah, nel sud Gaza I residenti hanno affermato che la Striscia di Gaza sta intensificando la pressione sull'ultima area della Striscia di Gaza che non è stata ancora invasa e dove si stanno rifugiando più di un milione di sfollati palestinesi.

L'edificio di 12 piani della Masry Tower, situato a circa 500 metri dal confine con l'Egitto, è stato danneggiato dall'attacco aereo di sabato mattina presto.

I residenti hanno detto che decine di famiglie sono rimaste senza casa, senza che siano stati riportati feriti. L'esercito israeliano non ha risposto immediatamente alle richieste di commento sull'incidente.

Uno dei 300 residenti della torre ha detto all'agenzia di stampa Reuters che Israele ha dato loro un avvertimento di 30 minuti per fuggire dall'edificio di notte.

“Le persone erano sconvolte, sono corse giù per le scale, alcune sono cadute, ed è stato il caos. La gente ha lasciato i propri averi e denaro”, ha detto Mohammed Al-Nabris, aggiungendo che tra coloro che sono inciampati giù per le scale durante l'evacuazione in preda al panico c'era la donna incinta di un amico. moglie.

Un funzionario di Rafah del movimento Fatah, che domina l'Autorità Palestinese, che gode di un autogoverno limitato nella Cisgiordania occupata, ha detto di temere che l'attacco alla torre di Rafah fosse un segno di un'imminente invasione israeliana.

Cinque mesi dopo il prolungato attacco aereo e terrestre di Israele su Gaza, le autorità sanitarie affermano che quasi 31.000 palestinesi sono stati uccisi, più di 72.500 feriti e altre migliaia sono probabilmente sotto le macerie.

READ  Polizia: donna ha guidato intenzionalmente la sua auto in un fiume alle cascate del Niagara

L’attacco ha gettato i territori palestinesi, già scossi da un blocco guidato da Israele durato 17 anni, in una catastrofe umanitaria. Gran parte di esso è stato ridotto in macerie e la maggior parte dei 2,3 milioni di residenti sono stati sfollati, con l’allarme delle Nazioni Unite di malattie e carestie.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x