Izetbegovic: mi sarebbe piaciuto continuare a giocare nel Milan

KEEPER Asmir Begovic ha ammesso: “Speravo di continuare a giocare con il Milan”, ma ha insistito sul fatto che si stava concentrando sul fare del suo meglio in Cherries in questa stagione.

L’esperto portiere ha trascorso la seconda metà della scorsa stagione in prestito ai colossi italiani, e ha giocato due volte in Serie A durante le partite contro Fiorentina e Genoa.

Durante la sua permanenza in Italia, l’ex giocatore del Chelsea Izetbegovic ha giocato al fianco della leggenda svedese Zlatan Ibrahimovic, visto che il Milan è arrivato sesto nella Serie A.

Ma dal suo ritorno con Cherries in questa stagione, il nazionale bosniaco si è affermato come uno stopper di prima scelta al Vitality Stadium.

Alla domanda se gli sarebbe piaciuto restare al Milan, ha detto a Calciomercato.it: “Avevo un contratto con il Bournemouth che ha deciso di aver bisogno di me per questa stagione.

“Ho amato il Milan e poterci restare, ma questa è la vita di un calciatore professionista e dobbiamo conviverci”.

Alla domanda se in futuro volesse tornare al Milan o in Italia, il 33enne ha risposto: “Come ho detto, non è un segreto che volessi continuare a giocare per il Milan e amo il calcio italiano e italiano.

“Amo il calcio italiano e la prima divisione è una sfida per ogni giocatore, quindi non escluderò nulla. Tutto è possibile”.

“Per il momento, sono concentrato sul fare del mio meglio per Bournemouth, e vedremo cosa succederà dopo”.

Ha aggiunto: “Il Milan è uno dei club più grandi del mondo ed è un onore farne parte, vivere e respirare le tradizioni e il rispetto di cui gode questo club.

READ  L'Inghilterra sta abbattendo i cambiamenti sulla trasferta in Italia nel Campionato Sei Nazioni

“Sono stato assunto dal Milan per aiutare i giovani con le mie esperienze dentro e fuori dal campo e penso che abbiamo fatto delle cose buone insieme, cose importanti per il futuro del club”.

Izetbegovic ha giocato 41 partite in tutte le competizioni di Cherries in questa stagione, aiutando la squadra di Dorset a finire settima nel torneo con nove partite rimaste.

Si ritiene che la squadra di Jonathan Woodgate abbia ancora buone possibilità di tornare in prima divisione alla fine della stagione.

“Crediamo che il posto di questa squadra sia nel primo ministro”, ha detto Begovic.

“È un compito difficile. Il torneo è una delle competizioni più difficili e difficili del calcio, ma crediamo in un ritorno in Premier League”.

Cherries Ranger è pronto a partecipare quando le Forze di Woodgate ospiteranno il Middlesbrough venerdì (15:00).

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x