James Webb scatta una foto drammatica della stella appena nata

James Webb scatta una foto drammatica della stella appena nata

Una nuova immagine dell’oggetto Herbig-Haro catturata dal telescopio spaziale James Webb mostra drammatiche esplosioni da parte di una giovane stella. Questi bagliori luminosi vengono creati quando i venti stellari sparano in direzioni opposte dalle stelle appena nate, mentre i getti di gas si scontrano con la polvere e il gas vicini a una velocità incredibile. Questi oggetti possono essere massicci, fino a diversi anni luce di diametro, e brillare intensamente nelle lunghezze d’onda dell’infrarosso in cui lavora James Webb.

Questa immagine mostra l’oggetto Herbig-Haro HH 797, che si trova vicino all’ammasso stellare IC 348, ed è anche vicino a un altro oggetto Herbig-Haro recentemente catturato da Webb: HH 211.

Il telescopio spaziale James Webb della NASA, dell’ESA e della CSA rivela dettagli intricati dell’oggetto Herbig Harrow 797 (HH 797). Gli oggetti Herbig-Haro sono regioni luminose che circondano le stelle appena nate (conosciute come protostelle) e si formano quando i venti stellari o i getti di gas provenienti da queste stelle appena nate formano onde d’urto che si scontrano con il gas e la polvere vicini ad alta velocità. ESA/WEP, NASA e CSA, T. Ray (Dublin Institute for Advanced Study)

L’immagine è stata catturata utilizzando uno strumento webcam nel vicino infrarosso (NIRCam), particolarmente adatto allo studio delle giovani stelle, hanno spiegato gli scienziati del web in un articolo pubblicato dal quotidiano britannico “Daily Mail”. dichiarazione: “L’imaging a infrarossi è un metodo efficace per studiare le stelle appena nate e i loro deflussi, perché le stelle più giovani sono sempre ancora immerse nel gas e nella polvere da cui si formano. L’emissione infrarossa dei deflussi delle stelle penetra nel gas opaco e nella polvere, rendendo Herbig oggetti- Harrow è ideale per il monitoraggio utilizzando strumenti web sensibili agli infrarossi.

“Le molecole eccitate da condizioni turbolente, tra cui l’idrogeno molecolare e il monossido di carbonio, emettono luce infrarossa che Webb può raccogliere per visualizzare la struttura dei deflussi. NIRCam è particolarmente efficace nell’osservare molecole calde (migliaia di gradi Celsius) che sono eccitate da shock.

Questo oggetto Herbig-Haro è insolito, poiché gli scienziati inizialmente pensavano che fosse stato creato da un’unica stella giovane, come nel caso della maggior parte di questi oggetti. Ma queste osservazioni dettagliate rivelano che in realtà ci sono due serie di deflussi, provenienti da una coppia di stelle al centro.

Oltre alle increspature luminose dell’oggetto Herbig-Haro nella metà inferiore dell’immagine, si pensa che nella metà superiore dell’immagine stiano nascendo anche altre nuove stelle. Si pensa che la brillante macchia giallo-verde ospiti due piccole protostelle.

Raccomandazioni degli editori




Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x