La Casa Bianca sospende per una settimana il vice segretario stampa per aver minacciato un giornalista

L’addetto stampa della Casa Bianca Jane Psaki ha detto venerdì che uno dei suoi vice, TJ Daclo, è stato sospeso per una settimana senza paga dopo che la storia di Vanity Fair ha rivelato che Daclo aveva minacciato un giornalista che stava lavorando a una storia sulla sua relazione romantica con un altro giornalista.

Declou aveva minacciato Tara Palmeri di Politico sulla storia, promettendo che l’avrebbe “distrutta” se fosse stata pubblicata, secondo Vanity Fair. Vanity Fair ha detto che Declou ha anche fatto commenti contro le donne a Palmeri. La rivista ha riferito che Daclo ha fatto riferimento alla vita personale di Palmeri e l’ha accusata a un certo punto di “gelosia” per la sua relazione con Alexei McCamund. Una persona a conoscenza della questione ha confermato alla CNN i dettagli della conversazione di Daclo con Palmeri.

Psaki ha detto in una dichiarazione che Dacleau si è scusato con Palmeri per quella che Saki ha descritto come “un’accesa conversazione sulla sua vita personale”.

“È il primo a riconoscere che questo non è lo standard di condotta del presidente”, ha detto Psaki.

Psaki ha aggiunto che quando Daclo tornerà dalla sospensione, “non sarà assegnato a lavorare con nessun giornalista di Politico”.

Palmeri ha riferito martedì che Daclo aveva una relazione romantica con Macamund, il giornalista di Axios. Axios ha detto a Politico che Macamond “ha smascherato” la sua relazione “con Duclio a novembre ed è” uscita da Biden “. Palmeri, tuttavia, ha indicato che la vittoria di Macamund includeva la copertura del vicepresidente Kamala Harris e che ha commentato brillantemente Biden dopo la sua inaugurazione.

READ  La Cina afferma che i resti di un missile Long March sono atterrati nell'Oceano Indiano

Ducklo non ha risposto a una richiesta di commento venerdì.

Un portavoce di Politico non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sulla dichiarazione di Saki. Palmeri ha rifiutato di commentare.

Due dipendenti di Politico hanno detto alla CNN che i giornalisti all’interno dell’outlet erano arrabbiati per la risposta di Basaki alla situazione.

“Sembra che ci stia punendo più di lui”, ha detto un dipendente, sottolineando che la sua soluzione era che i giornalisti di Politico perdessero l’accesso a un alto funzionario del dipartimento delle comunicazioni della Casa Bianca.

var addthis_config = {services_exclude: "facebook,facebook_like,twitter,google_plusone"}; jQuery(document).ready( function(){ window.fbAsyncInit = function() { FB.init({ appId : '404047912964744', // App ID channelUrl : 'https://static.ctvnews.ca/bellmedia/common/channel.html', // Channel File status : true, // check login status cookie : true, // enable cookies to allow the server to access the session xfbml : true // parse XFBML }); FB.Event.subscribe("edge.create", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_like_btn_click'); });

// BEGIN: Facebook clicks on unlike button FB.Event.subscribe("edge.remove", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_unlike_btn_click'); }); }; requiresDependency('https://s7.addthis.com/js/250/addthis_widget.js#async=1', function(){ addthis.init(); }); var plusoneOmnitureTrack = function () { $(function () { Tracking.trackSocial('google_plus_one_btn'); }) } var facebookCallback = null; requiresDependency('https://connect.facebook.net/en_US/all.js#xfbml=1&appId=404047912964744', facebookCallback, 'facebook-jssdk'); });

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x