La Champions League si allarga, ma Italia e Germania trarranno vantaggio dall’Inghilterra la prossima stagione

La Champions League si allarga, ma Italia e Germania trarranno vantaggio dall’Inghilterra la prossima stagione

PARIGI: Pierre-Emerick Aubameyang sta godendo di una splendida rinascita nella sua carriera al Marsiglia, la cui improbabile corsa alle semifinali di Europa League è stata resa possibile in gran parte dai gol dell’ex attaccante dell’Arsenal.

C’erano molti dubbi quando il Marsiglia ha firmato il 34enne con un contratto triennale dopo una brutta stagione scorsa al Chelsea.

Il nazionale gabonese ha faticato ad ambientarsi allo Stamford Bridge in un momento turbolento per il club londinese, segnando solo un gol in sole cinque presenze in Premier League.

Tuttavia, tornare nel suo paese natale dopo un decennio all’estero è stata una gioia, anche in una squadra del Marsiglia che ha attraversato diverse crisi nel corso della stagione.

Aubameyang ha riscoperto la forma impressionante che aveva nei suoi giorni di gloria al Borussia Dortmund e all’Arsenal, dove ha segnato 27 gol in 46 presenze in tutte le competizioni.

I suoi gol non sono bastati per spingere il Marsiglia ai primi posti della classifica della Ligue 1, dato che attualmente si trova al settimo posto a sole tre partite dalla fine.

Ciò significa che c’è il rischio di non qualificarsi affatto per l’Europa la prossima stagione.

Aubameyang e Marsiglia sono al terzo incarico da allenatore in questa stagione, dopo che lo spagnolo Marcelino Garcia Toral si è dimesso lo scorso settembre dopo sole sette partite alla guida della squadra.

La sua decisione di lasciare è arrivata dopo un infuocato incontro tra la dirigenza del club e gruppi di tifosi insoddisfatti.

Marcelino è stato sostituito dall’ex stella italiana Gennaro Gattuso, ma non se l’è cavata molto meglio, durando solo cinque mesi prima di essere licenziato a febbraio.

READ  RTL Today - Streaming live su RTL Today, RTL 5 minuti, RTL Play: MotoGP™: Motul TT Assen

L’attuale responsabile è Jean-Louis Gasset, il veterano 70enne tornato a disposizione dopo aver lasciato l’allenatore della Costa d’Avorio durante la Coppa d’Africa.

Gasset non è riuscito a rendere il Marsiglia più coerente in casa, ma lo ha portato alla vittoria in Europa League contro Shakhtar Donetsk, Villarreal – precedenti vincitori della competizione – e Benfica.

Questa serie, inclusa la vittoria ai quarti di finale del Benfica, ex vincitore della Coppa dei Campioni, ha portato il Marsiglia allo scontro dei quarti di finale con l’Atalanta.

“Sogniamo serate come questa. Questo è il torneo che fa per noi”, ha detto Gasset dopo la vittoria contro il Benfica.

“Abbiamo raggiunto le semifinali di una competizione europea dopo aver battuto tre club che hanno vinto il campionato (europeo).

“È una storia epica. La stagione può essere giudicata solo alla fine, ma vogliamo arrivare il più lontano possibile.

Ciò significa qualificarsi per la finale di Dublino il 22 maggio contro la Roma o il Bayer Leverkusen, campione di Germania.

Il Marsiglia, che ha perso la finale di Europa League nel 2018 e la finale di Coppa UEFA nel 1999 e nel 2004, non sarà favorito in finale e potrebbe essere anche sfavorito contro l’Atalanta, che ha battuto il Liverpool all’ultimo turno.

Ma Aubameyang potrebbe essere l’uomo che fa la differenza.

Del resto l’attaccante, tesserato da giovanissimo per il Milan e affermatosi al Saint-Etienne, è il capocannoniere di tutti i tempi in Europa League.

Ha 34 gol nella competizione, un conteggio che lo lascia quattro davanti a Radamel Falcao, il secondo miglior marcatore.

READ  San Marino vs Inghilterra: classifica dei maggiori choc internazionali

“Lei è la mia rivale”, ha detto con un sorriso parlando alla UEFA dopo aver impressionato nella vittoria per 4-0 sul Villarreal nell’andata degli ottavi di finale.

Otto di questi gol sono arrivati ​​al Dortmund, mentre ne ha segnati 14 con l’Arsenal, per il quale ha giocato nella finale persa contro il Chelsea a Baku nel 2019.

Ha collezionato 10 presenze in 11 nella competizione in questa stagione con il Marsiglia, di cui cinque in due partite contro l’Ajax.

“È un campione e ha caratteristiche quasi uniche. È uno dei migliori attaccanti degli ultimi 15 anni”, ha detto a La Gazzetta dello Sport il presidente del Marsiglia Pablo Longoria.

“Ha segnato tanti gol e lo ha fatto ovunque fosse. È il capocannoniere dell’Europa League.

E aggiunge: “Speriamo che lasci il segno contro l’Atalanta e resti con noi fino alla fine della carriera”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x