La Cina impone sanzioni a cinque società di difesa statunitensi in vista delle elezioni di Taiwan

La Cina impone sanzioni a cinque società di difesa statunitensi in vista delle elezioni di Taiwan

Con un'importante mossa di Pechino che appare tempestiva per inviare un messaggio forte in vista delle elezioni presidenziali e parlamentari di Taiwan previste per il 13 gennaio, la Cina ha svelato… Imposizione di sanzioni a cinque società di difesa americane.

Le aziende prese di mira hanno un coinvolgimento recente e continuo Accordi e vendite di armi statunitensi all’isola autonoma di Taiwan. Sono stati nominati dai media statali cinesi come BAE Systems Land and Armament, Alliant Techsystems Operation, AeroVironment, ViaSat e Data Link Solutions.

Una dichiarazione rilasciata domenica dal Ministero degli Esteri cinese afferma che le sanzioni sono “in risposta a queste gravi azioni sbagliate intraprese dagli Stati Uniti”. Ha affermato che le recenti vendite di armi “danneggiano gravemente la sovranità e gli interessi di sicurezza della Cina e minano la pace e la stabilità attraverso lo Stretto di Taiwan”.

La Cina ha recentemente intensificato i suoi messaggi anti-indipendenza, con il presidente cinese Xi Jinping che ha sottolineato nel suo discorso annuale di Capodanno che Taiwan non lo farà. “Ci sarà sicuramente una riunione” con la terraferma.

Il mese scorso, il Dipartimento di Stato americano ha approvato l'ultimo accordo USA-Taiwan, un accordo da 300 milioni di dollari per vendere attrezzature militari al settore informatico della difesa di Taiwan.

Ma queste nuove sanzioni sono ampiamente viste come… È per lo più simbolico, dal momento che queste grandi aziende della difesa in genere non fanno affari in Cina tanto per cominciare.

Il Dipartimento di Stato ha specificato in un comunicato online che “le sanzioni congeleranno qualsiasi proprietà posseduta da aziende in Cina e impediranno a organizzazioni e individui in Cina di fare affari con loro”.

READ  Cancellazione di Covid e Natale a Londra: inizia il blocco rigoroso | Johnson: "Agisci contro la nuova variante del virus"

Pechino sta inviando segnali forti anche al Regno Unito con la seguente sorpresa Una mossa molto audace:

La Cina ha Le autorità britanniche hanno arrestato il capo di una società di consulenza offshore con l'accusa di spionaggio nel Paese asiatico per conto del governo britannicoponendo rinnovata attenzione su un settore preso di mira dalla campagna di sicurezza nazionale di Pechino.

Agenzia di spionaggio cinese Egli ha detto Lunedì il servizio segreto britannico MI6 aveva nominato un consulente di un “paese terzo” per svolgere attività di spionaggio. La presunta spia, soprannominata Huang, ha fornito al Regno Unito segreti di stato e intelligenceSecondo il Ministero della Sicurezza dello Stato [MSS] Account WeChat ufficiale.

L’MSS sostiene che l’uomo “è entrato in Cina in diverse occasioni con l’ordine di utilizzare il suo profilo pubblico come copertura per raccogliere informazioni di intelligence legate alla Cina per la Gran Bretagna… e per cercare altro personale che potesse essere utilizzato dall’MI6”. La Cina afferma inoltre di avere prove delle attività di spionaggio di Huang.

Edificio MI6 a Londra tramite Reuters

Questo è solo l’ultimo episodio di una politica di ritorsione di lunga durata, con i rapporti commerciali tra Occidente e Cina che minacciano di essere gravemente erosi, dato anche il peggioramento della sfiducia, con ciascuna parte che sostiene che i propri manager aziendali sono presi di mira da servizi di sicurezza stranieri ostili.

* * *

Ecco una rassegna delle elezioni di Taiwan, della posta in gioco e di conseguenza cosa guardare Politica estera 5 previsioni per la Cina nel 2024, [emphasis ZH]…

READ  Canadese rapito ad Haiti con 16 americani: missionari

A Taiwan si terranno le elezioni presidenziali il 13 gennaio e l’anno potrebbe iniziare con una piccola crisi nello Stretto. Il Partito Democratico Progressista guida di poco nei sondaggi d'opinione. La sua elezione irriterebbe Pechino; È un sostenitore di una Taiwan più indipendente e si oppone fermamente al Partito Comunista Cinese (PCC)..

Anche se Lai ha detto che non avrebbe chiesto l'indipendenza formale di Taiwan o la revoca dell'indipendenza Repubblica della Cina Il nome – una linea rossa per Pechino – dice anche che la sovranità di Taiwan è “fatto“E lui glielo ha accennato I suoi compagni candidati E per gli standard di Pechino, sono tutti a favore dell’indipendenza.

Una vittoria di Lai probabilmente innescherebbe mosse aggressive da parte di Pechino, comprese manovre navali e intrusioni nello spazio aereo.. Rapporti I commenti della settimana scorsa di Xi Jinping al presidente degli Stati Uniti Joe Biden sulla riunificazione con Taiwan quando si incontrarono a novembre hanno causato una certa costernazione a Washington, ma un’invasione rimane altamente improbabile. Sarà rischioso e difficile, soprattutto quando la Cina soffrirà di altre crisi.

Anche la vittoria del partito d'opposizione Kuomintang a Taiwan il 13 gennaio potrebbe portare qualche problema. Il Kuomintang è più filocinese del Partito democratico progressista, ma non cederà le chiavi dell’isola a Pechino. I funzionari cinesi potrebbero sopravvalutare il significato della vittoria elettorale del KMT, considerandola un segno dell'influenza della Cina a Taiwan.. nonostante 17 per cento degli elettori taiwanesi ha dichiarato in un recente sondaggio che la Cina è la loro principale preoccupazione, e più del doppio di questa percentuale ha scelto l’economia.

Da Zerohedge.com

Altre letture migliori da Oilprice.com:

READ  Cuba evacua 180.000 persone mentre Elsa continua il suo approccio | Notizie meteo

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x