La rimasterizzazione di Resident Evil 4 fatica su iPhone 15 Pro

La rimasterizzazione di Resident Evil 4 fatica su iPhone 15 Pro

Resident Evil 4 rimasterizzato su iPhone 15 Pro

Nel panorama in continua evoluzione dei giochi mobili, la serie iPhone 15 Pro di Apple, dotata del chipset A17 Pro, si è posizionata come un contendente nell’arena dei giochi. La promessa di ottime prestazioni per 3A ha generato attesa, soprattutto dopo i test di successo con titoli come Resident Evil: Village. Tuttavia, l’imminente uscita di Resident Evil 4: Remastered ha gettato un’ombra sulle capacità di gioco dell’iPhone 15 Pro.

Resident Evil 4 rimasterizzato su iPhone 15 Pro

Recenti test sulle prestazioni condotti dall’utente YouTube MrMacRight hanno confrontato il gameplay di Resident Evil 4 Remastered su iPhone 15 Pro, iPad M1 e iPad M2. I risultati purtroppo non dipingono un quadro ottimistico delle capacità di gioco dell’iPhone 15 Pro. Eseguendo il gioco a una risoluzione di 1560 x 720 con MetalFX Sharpening abilitato, l’iPhone 15 Pro ha faticato a raggiungere costantemente il massimo di 30 fps, soprattutto in scenari impegnativi come il combattimento.

Mentre il frame rate è rimasto relativamente stabile nelle scene più semplici, i momenti più intensi hanno causato un notevole calo, scendendo sotto i 25 fps e, in alcuni casi, raggiungendo i 20 fps. L’evidente stuttering dello schermo ha influenzato notevolmente l’esperienza di gioco, specialmente durante attività come puntare un fucile di precisione.

A differenza del suo predecessore, Resident Evil: Village, la versione iOS di Resident Evil 4: Remastered non dispone di opzioni di personalizzazione della qualità dell’immagine. Nonostante l’attenzione di Apple sulle capacità di ray tracing del chipset A17 Pro, la tanto attesa funzionalità di ray tracing è notevolmente assente in questa versione.

READ  Praey for the Gods ottiene finalmente una versione a sorpresa 1.0 su tutte le piattaforme

Uno dei fattori principali che contribuiscono alle prestazioni scadenti dell’iPhone 15 Pro sembra essere il problema del raffreddamento. Durante i test, i rapidi aumenti della temperatura hanno portato a un ridimensionamento e all’imposizione di limitazioni di velocità, che hanno esacerbato il ritardo e ostacolato l’esperienza di gioco complessiva.

Passando ad una nota positiva, l’iPad Pro con il chip M2 ha dimostrato prestazioni superiori, con un display ad alta risoluzione e un frame rate più coerente. Per gli utenti Apple desiderosi di abbracciare l’esperienza migliorata di Resident Evil 4: Remastered quando verrà lanciato il 20 dicembre, l’iPad Pro sembra emergere come la scelta preferita rispetto all’iPhone 15 Pro.

Mentre il panorama dei giochi mobili continua ad evolversi, gli utenti potrebbero ritrovarsi a navigare nel delicato equilibrio tra aspettative prestazionali e capacità del dispositivo.

Non perderti l’ultima storia – Seguici WhatsApp canale, Google News, YoutubeE Twitter Per ottenere gli aggiornamenti più veloci!

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x