La Russia attacca l’Ucraina: la Finlandia può entrare nella NATO

La Finlandia è stata neutrale per decenni, ma i crescenti discorsi sull’adesione alla NATO hanno fatto arrabbiare il vicino russo.

Mosca ha avvertito questo fine settimana di “conseguenze politiche e militari” se la Finlandia avesse firmato l’accordo militare, mentre il presidente finlandese Sauli Niinisto ha affermato che il presidente russo Vladimir Putin ha indossato la sua maschera e ha mostrato la faccia fredda della guerra.

“Spero che durante questo incontro e discussione possiamo rafforzare le relazioni”, ha detto Niinisto durante un incontro con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden il 4 marzo per discutere la continua difesa e le sanzioni contro la Russia per l’invasione dell’Ucraina.

La paura di un’invasione in Finlandia aumentò notevolmente il favore dell’adesione alla NATO tra le masse.

Due cittadini che hanno parlato con CTV News hanno affermato di aver raccolto 50.000 firme chiedendo di prendere in considerazione l’opzione, il che significa che il governo dovrà discutere la questione.

Ci sono state anche grandi proteste anti-Putin a Helsinki, una svolta sismica in un paese che condivide un confine di 1.340 chilometri con la Russia e da decenni condivide legami commerciali e culturali.

Nata a Mosca da madre finlandese, Elena Gosatinsky lavora in una fondazione in Finlandia che aiuta i russofoni a integrarsi lì, e ce ne sono molti. Secondo le statistiche della Finlandia, il più grande gruppo di lingue straniere in Finlandia è di lingua russa.

“Spero che il mondo capisca”, ha detto.

Ora ha aperto la sua casa ai rifugiati ucraini. Una di loro è Polina, 13 anni, lontana dai suoi compagni di classe e dalla vita che ha conosciuto per la prima volta.

READ  Il primo caso di rivolta in Campidoglio crolla quando le accuse sono state ritirate contro il sospettato

“Sono così grata di essere qui”, ha detto, “ma spero davvero di tornare a casa”.

Sua madre Hana dice che accetterà la terra quando tornerà in Ucraina.

“Non importa dove ti trovi, l’Ucraina è qui”, ha detto, toccandosi il petto. “È la tua identità.”

Ma ora è sollevata dal sostegno che molti in Finlandia hanno dato, dicendo che non se lo aspettava.

“Il fatto che la bandiera ucraina sia posta sulla stazione ferroviaria centrale di Helsinki è incredibile, ti dà davvero speranza”, ha detto.

Il governo finlandese ha detto che esaminerà più da vicino la NATO e che ogni mossa ora deve essere ben calcolata.

File di Alexandra May Jones di CTVNews.ca

// BEGIN: Facebook clicks on unlike button FB.Event.subscribe("edge.remove", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_unlike_btn_click'); }); };

var plusoneOmnitureTrack = function () { $(function () { Tracking.trackSocial('google_plus_one_btn'); }) } var facebookCallback = null; requiresDependency('https://connect.facebook.net/en_US/all.js#xfbml=1&appId=404047912964744', facebookCallback, 'facebook-jssdk'); });

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x