La squadra saudita Al Hilal ha sbalordito la squadra tagika nella AFC Champions League

Londra: se fosse successo pochi giorni fa, la partenza di Jose Mourinho dal Tottenham Hotspur avrebbe potuto essere la storia del calcio di quest’anno finora.

Questo è oscurato da ovvi motivi, ma è comunque importante e non solo per un grande allenatore che è stato espulso da un importante club europeo, un membro fondatore della sinistra e di breve durata European League.

Mourinho è ancora al botteghino nel calcio e la sua prossima mossa potrebbe essere una delle più interessanti della sua carriera.

Potrebbe essere importante per il calcio in Asia, Medio Oriente o persino in Arabia Saudita, che è probabilmente sede di uno dei campionati più grandi e attraenti del continente.

Ci sono stati alcuni famosi allenatori a livello di club in Arabia Saudita nel corso degli anni. In effetti, c’erano alcuni responsabili della squadra nazionale di calcio di maggior successo al mondo, il Brasile. Mano Menezes è responsabile della vittoria, avendo precedentemente allenato il Brasile. Negli anni ’90, Luis Felipe Scolari correva Al-Ahly prima di incoronare la Coppa del Mondo 2002 come allenatore del Brasile, e il club di Jeddah a metà degli anni ’80 aveva anche assunto il leggendario allenatore per la squadra del Brasile della Coppa del Mondo del 1982, Tele Santana.

Ma non c’era nessun allenatore in Arabia Saudita vicino all’immagine del mondo e al record di Jose Mourinho. La sua reputazione potrebbe non essere esattamente quella che era, ma è ancora visto come una delle migliori personalità del mondo. L’ex tecnico di Porto, Chelsea, Real Madrid e Manchester United penserà senza dubbio di avere ancora molto da offrire in Europa.

READ  Trasferimento Liverpool - diretta - offerta da 50 milioni di euro di Antoine Griezmann, accordo con Kylian Mbappe, uscita di Sadio Mane

“Potrebbe essere un po ‘presto, ma se Jose vuole fare marcia indietro nei principali tornei in Europa e c’è una ragionevole possibilità che possa sentirsi in questo modo o semplicemente desiderare un vero cambiamento, ci sono opzioni limitate”, il principale agente europeo che regolarmente accordi in Medio Oriente ha detto ad Arab News. In Asia, Arabia Saudita e forse Emirati Arabi Uniti e Qatar sarà possibile. Mourinho ha degli stretti legami con il calcio cinese, ma la situazione finanziaria lì significa che questo non è il momento giusto “.

L’allenatore portoghese è stato collegato con i due volte campioni asiatici del Guangzhou Evergrande solo nel luglio 2019. Gli importi menzionati erano folli, con uno stipendio non inferiore a un milione di dollari a settimana. La Cina ha negato qualsiasi offerta, ma con la situazione finanziaria in Cina ora instabile ei club che devono adottare un esborso annuo lordo di 190 milioni di dollari a stagione per l’intera squadra, staff, tasse e stipendi, sembra improbabile.

Le azioni di Mourinho sono diminuite un po ‘da quando ha parlato del genere, e dopo periodi misti con Real Madrid, Chelsea, Manchester United e Tottenham, le opzioni nei principali campionati europei sono limitate, se vuole ottenere un lavoro alto.

“Non vedo Mourinho tornare in Premier League, penso che la nave sia salpata ora”, ha detto l’ex stella del Liverpool ed ex analista di Sky Sports Jimmy Carragher. “Trovo difficile pensare a qualsiasi club, era al Tottenham, quindi non andrà all’Arsenal, era allo United, quindi non andrà al City e il Liverpool non sarà con lui.

“Va in un club al centro del tavolo? Non lo vedo lì, non lo vedo proprio. O è calcio internazionale o forse è Italia”.

READ  San Marino U-21 0-7 Scozia U-21: Hornby stabilisce il record di qualificazioni agli Europei

I portoghesi lo hanno fatto effettivamente in Italia. Se il calcio internazionale, con il Mondiale non lontano, non gli si addice, una nuova destinazione potrebbe dargli lo stipendio, i soldi, la libertà e l’adulazione che sembra desiderare. Il fatto è che non ci sono molte opzioni.

C’è il campionato di calcio principale, ovviamente, e il calcio negli Stati Uniti è in aumento. Ci sono alcuni grandi nomi là fuori e città come Los Angeles e New York possono essere attraenti.

Mourinho ha dichiarato a gennaio: “Quando posso e quando la differenza di fuso orario me lo consente, a volte guardo le partite della Major League Soccer”. “So che in questo momento hai anche molti giocatori stranieri provenienti dai paesi centroamericani e altrove, ma ci sono ancora buoni giocatori. [homegrown] I giocatori stanno arrivando e tu dai loro una possibilità “.

Ma l’Arabia Saudita potrebbe essere una delle possibilità future.

Ci sono, come al solito, due domande. Verrà? E con tre delle più grandi squadre del paese che hanno già cambiato allenatore quest’anno, ci sarà interesse? L’agente pensa che il secondo sia probabile, mentre il primo è probabile.

“Sappiamo tutti che gli allenatori vanno e vengono, e gli ultimi appuntamenti possono comunque essere appuntamenti a breve termine con la stagione che si avvicina presto. Come tutto, dipende dai tempi”.

Mourinho non è qualcuno che costruisce squadre o sviluppa giocatori e resta a lungo, ma lo stesso si può dire di molti allenatori che arrivano da Riyadh o Jeddah. Ciò che può fornire è il tipo di attenzione internazionale che il calcio saudita non ha mai avuto prima, e può essere difficile resistere.

READ  RTL Today - La finale europea di nuoto si è disputata due volte dopo un errore di cronometraggio con lo stesso vincitore

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x